mercoledì 23 ottobre 2019

Maffins con frutti di bosco e confettura

Ingredienti per 12-14 maffins:
2 uova intere medie;
60 g.di burro fuso;
150 g di latte;
200 g di farina 00
50 g di fecola;
150 g di zucchero;
1/2 bustina di lievito per dolci,
1 pizzico di sale;
Per la farcitura:
confettura di mirtilli;
Per la decorazione:
frutti di bosco freschi  piacere;
Preparazione:
Negli stampini da maffins mettere dei pirottini di carta.
Accendere il forno a 180°.
Sciogliere il burro a bagnomaria oppure nel microonde.
In una ciotola mettere la farina setacciata con il lievito e la fecola
In un'altra ciotola mettere le due uova con il latte, il burro fuso ed un pizzico di sale sbattere per amalgamare, poi aggiungere lo zucchero e le farine; omogenizzare bene per avere un composto liscio e vellutato. Riempire i pirottini per un terzo con la tasca da pasticcere, infornare e cuocere per circa 15-18 minuti.
Una volta cotti e freddati, con il leva torsoli delle mele togliere un poco di composto e riempire il foro con la confettura ( sempre con la sacca da pasticceria oppure con un cornetto di carta.
Per ultimare la decorazione mettere sopra ad ogni maffins dei frutti di bosco a piacere, poi spruzzarci sopra della gelatina spray per conservarli un paio di giorni.


lunedì 21 ottobre 2019

Torta di mele di Beppe Bigazzi

I
Ingredienti:
6 mele renette ( io 4 golden abbastanza grandi);
4 uova intere;
250 g di zucchero;
100 g di olio di semi;
120 g di yogurt al naturale;
1/2 limone non trattato( la buccia grattugiata)
300 g di farina;
1 bustina di lievito;
1 pizzico di sale;
zucchero di canna q.b.
nocciole sfilettate( io mandorle)
burro e pane grattugiato per la teglia;
Preparazione:
Imburrare e velare di pan grattato una teglia da forno.
Sbucciare, tagliare le mele a fettine e bagnarle con del succo di limone per non farle annerire.
Con l'aiuto di un mixer sbattere le uova con lo zucchero, aggiungere lo yogurt, l'olio,il sale, la scorza grattugiata del limone e, per ultimi la farina e il lievito.Unire al composto cosi ottenuto le mele, versare l'impasto nella tortiera e, prima di infornarlo cospargerlo di zucchero di canna e mandorle( o nocciole sminuzzate.Cuocere a 180° per circa 40 minuti ( e comunque fare sempre la prova con lo stecchino se esce asciutto)

A piacere accompagnare con  zabaione fatto con:
4 tuorli d'uovo;
150 g di zucchero;
100 ml di marsala;
100 ml di vino bianco Petite Arvine;
Preparazione: 
Sbattere i tuorli con lo zucchero in un recipiente a bagnomaria.Aggiungere il vino bianco e il Marsala, continuando a mescolare energicamente con una frusta, senza far bollire fino a che si ottiene un composto spumoso. Servire caldo.
Questa torta è molto leggera e perciò si accompagna bene allo zabaione

mercoledì 16 ottobre 2019

Torta Paradiso

Ingredienti per una tortiera da 17 cm.
167g di burro morbido;
167 g di zucchero a velo;
1/2 bacca di vaniglia;
scorza di un limone grattugiato;
167g di uova intere;
85g di farina 00;
85 g di fecola di patate;
1 pizzico di sale;
5 g di lievito per dolci;
Preparazione:
Accendere il forno alla temperatura di 165°   170°.
Imburrare e infarinare una tortiera di cm 17 di diametro
Mettere in planetaria il burro morbido a pezzetti con lo zucchero a velo, unire la buccia grattugiata del limone, il pizzico di sale e la bacca di vaniglia; poco alla volta mettere le uova ed infine la farina setacciata con il lievito e la fecola.
Mettere il composto nella tortiera e cuocere in forno per circa 25--30 minuti.
Una volta sfornata spolverizzarla con zucchero a velo.

martedì 15 ottobre 2019

Pesce spada con pesto di olive

Ingredienti per 2 persone:
1 fetta di pesce spada;
scorza di un limone grattugiato;
1 cucchiaino di semi di papavero;
10 --15 olive nere denocciolate;
1 cucchiaino di aceto balsamico;
olio extravergine q.b.
sale e pepe q.b.
Per contorno:
2 rape rosse bollite,
Preparazione:
per prima cosa preparare il pesto di olive nere tritandole molto molto fini, aggiungere poco olio e l'aceto balsamico fino a fare una poltiglia.
Per il pesce: togliere la pelle intorno, l'osso centrale e tagliarlo a fettine longitudinale tipo carpaccio.
Mettere un filo di olio in padella adagiarvi lo spada e cuocere 30 secondi poi girarlo e cuocerlo dalla parte opposta salare( poco) pepare a piacere, unirvi la buccia grattugiata del limone ed i semi di papavero.
Per servire posizionare le fettine di pesce sul piatto, sopra mettere il pesto di olive e accanto le rape rosse condite a piacere
dvd 76-2012

mercoledì 25 settembre 2019

Tonno " mangiapane"


Ingredienti per 4 persone:
1 cipolla rossa abbastanza grande( o due più piccole)
250 g. di fagioli borlotti lessati;
250 g di tonno sott'olio ben sgocciolato:
1 barattolo di pelati piccolo ( ne bastano 3)
1/2 bicchiere di vino bianco;
1/2 peperoncino rosso fresco;
olio extravergine q.b.;
sale e pepe;
2 o 4 patate lessate con la buccia ben lavata;( servono da contenitore)
4-6 fette di pane bianco a lievitazione naturale;
rosmarino e timo freschi;
Preparazione:
Per prima cosa dobbiamo aver già lessato i fagioli il giorno prima.
Lessare le patate in acqua fredda e sale dopo averle ben spazzolate  per circa 20-25 minuti (questo dipenderà dalla grandezza delle patate); ma non devono essere troppo cotte altrimenti la buccia si rompe quando andremo a scavarle.
Tagliare la cipolla a fette sottili, metterla in una padella antiaderente con un filo di olio, salarle e cuocerle per 3-4 minuti girandole spesso; aggiungere il tonno ben sgocciolato dall'olio di conservazione senza spezzarlo troppo, unire il peperoncino, sfumare con il vino e quando sarà evaporato mettere i pelati spaccati con la forchette ed aggiungere anche due cucchiai  di liquido; per ultimo mettere i fagioli con un ramaiolo di acqua di cottura. Cuocere per circa una mezz'ora.
Nel frattempo tagliare le patate ( che saranno un po' freddate) a metà e togliere la polpa con uno scavino oppure con un cucchiaio, ma facendo attenzione a non romperle.
Abbrustolire le fette del pane, ma prima che siano pronte condirle con sale, pepe,  timo, rosmarino e olio, continuare la cottura girandole una volta per parte e poi tagliarle  a listarelle.
Servire questo piatto riempiendo le patate, più mettere anche un  po' di salsa nel centro del piatto ed il pane tagliato a listarelle.
N.B.Se dovesse avanzare un po'  di questa pietanza metterla in un vasetto di vetro, bollirlo per 25 minuti, lasciarlo freddare nella sua acqua e consumarlo quando serve.
Ric,  da alice di daniele persegani
173




venerdì 13 settembre 2019

Torta bicolore al mascarpone e crema di nocciola

Ingredienti per una torta da 16 cm di diametro
35 g. di biscotti secchi tritati( possibilmente con poco burro)io ho usato i frollini di farro;
75 g di Rice krispies ( o corn flakes croccanti) tritati;
130 g di cioccolato fondente fuso;
Per il ripieno bianco
200 g di mascarpone;
250 g di panna fresca da montare;
45 g di zucchero a velo;
1/2 stecca di vaniglia;
10 amarene sciroppate e sgocciolate
Per il ripieno scuro:
Aggiungere a metà composto 35 g. di pasta di nocciole
Per decorare:
qualche ciuffetto di panna ( tolta dal ripieno bianco)
7 amarene;
Preparazione:
Preparare il fondo della torta con i biscotti, i Rice krispies tritati ed il cioccolato fuso; mescolare bene con una spatola e stenderlo sul fondo e sulle pareti di una tortiera  bagnata e ricoperta di pellicola trasparente. Mettere in frigo per 2 ore a solidificare.
Per il ripieno:
Mettere la panna ben fredda nella planetaria con il mascarpone e la vaniglia, iniziare a montarla, poi aggiungere lo zucchero a velo e, continuare a montarla amalgamando bene il composto Una volta montata dividerla in due parti, una parte lasciarla bianca e all'altra unire  la pasta di nocciole.
Riprendere la base dal frigo, disporre  le amarene  nel centro, unire la parte bianca( lasciandone una piccola parte per decorare il dolce sopra), poi la parte scura livellandola bene e rimettere in frigo almeno tre ore o possibilmente un giorno intero.
Prima di guarnirla io l'ho tolta dallo stampo e piano piano ho levato la pellicola, ho preso una spatola di acciaio bagnata in acqua fredda l'ho livellata bene sopra, a questo punto ho guarnito con ciuffetti di panna che avevo lasciato e amarene ( a piacere possiamo mettere anche delle grigliette di cioccolato)
dvd 201 p 135 ali

domenica 4 agosto 2019

Tasca di tacchino ripieno di spinaci, provolone e pomodorini secchi

Ingredienti:
1 pezzo di fesa di tacchino intero ( circa 400 grammi);
50 gr di pomodori secchi;
80 gr di provolone;
150 gr di spinaci;
1/2 bicchiere di vino bianco;
2 spicchi di aglio;
1 rametto di rosmarino;
250 gr di passata di pomodoro;
1 fetta di pane a lievitazione naturale;
latte quanto basta (per ammollare il pane)
olio extravergine q.b.
sale, pepe;
Preparazione:
Lavare gli spinaci e rosolarli in padella con uno spicchio di aglio, un filo di olio e pochissimo sale.
Dividere il pezzo di tacchino in tre parti uguali, inciderli per ricavarne delle tasche e salarle dentro leggermente.
Ammollare il pane nel latte e strizzarlo bene.
Tagliare molto finemente metà dei pomodorini secchi con metà del provolone e metà degli spinaci((strizzati)
aggiungervi il pane ammollato nel latte e strizzato e farcire con questo composto le tasche di tacchino; rosolarle in poco olio con l'aglio rimasto ed il rosmarino.
A metà cottura sfumare con il vino e poi aggiungervi il pomodoro, il resto dei pomodorini secchi, aggiustare di sale e di pepe.
A cottura ultimata (ma calda) unire il resto del formaggio in modo che si sciolga
Servire la carne  scaloppata ( tagliata in fette diagonali) e gli spinaci avanzati per contorno.
Tratto da la p.d.c.14 /02/2014


mercoledì 31 luglio 2019

Coscia di tacchino al forno

Ingredienti per 4 persone:
1 coscia di tacchino;
erbe aromatiche( rosmarino, salvia, menta. timo. maggiorana)
1-2 spicchi di aglio;
1/2 bicchiere di vino bianco;
olio extravergine q.b.
sale e pepe;
Preparazione:
Lavare e asciugare la coscia di tacchino.
Nel mixer tritare grossolanamente l'aglio con le erbette aromatiche, il sale , pepe e 2-3 cucchiai di olio.
Fare 3-4 tagli nella coscia di tacchino abbastanza profondi e farcirli con la metà del trito aromatico, il resto  cospargerlo su tutta la superficie massaggiandolo per farlo insaporire.Farla riposare  per 15 -20 minuti( pressapoco il tempo che serve al forno per raggiungere la temperatura di 180°).
A questo punto foderare con  della carta forno una pirofila, adagiarvi la coscia di tacchino, bagnare con il vino bianco e cuocere per circa 45-50 minuti irrorando spesso la carne con il fondo di cottura.
Servire il tacchino dopo averlo scaloppato con zucchine alla scapece o con patate arrosto.

martedì 23 luglio 2019

Sogliola con variazione di patata americana( fritta e in crema)

Ingredienti per 2 persone:
2 sogliole;
1 patata americana abbastanza grossa ( oppure 2 medie)
brodo vegetale fatto con sedano, carota, cipolla, sale e l'aggiunta di qualche ramoscello di timo fresco.
olio extravergine q.b.
olio di semi di arachide per friggere le patate;
sale e pepe.
Per accompagnare
salsa allo yogurt già pronta
Per guarnire
alcune foglie di basilico o prezzemolo
Preparazione:
Prima cosa mettere al fuoco il brodo vegetale.
Sfilettare le sogliole( oppure facciamole sfilettare dal pescivendolo)
Arrotolare ogni filetto, chiuderlo con uno stuzzicadenti e tenere in frigo fino al momento di cuocerle
Pelare la patata ( o le patate)di cui, metà metterla a lessare  nel brodo e l'altra metà tagliarla sottile con la mandolina ( facendo molta attenzione perché è piuttosto dura) sciacquarle un paio di volte e tenerle in un recipiente con acqua fredda fino al momento di friggere.
Una volta cotta la patata nel brodo, toglierla e frullarla con il mixer a immersione aggiungendoci un poco di olio extravergine poco timo fresco tritato finemente, sale quanto basta e pepe (se dovesse essere troppo soda aggiungere un cucchiaio di brodo della cottura).
Tenere in caldo fino al momento di servirla.
Scaldare l'olio per friggere le patatine( ma per queste patatine l'olio all'inizio non deve superare i 130°.poi si può alzare, ma sempre controllandole altrimenti diventano scure.
Cuocere i rotolini di sogliola per 2-3 minuti in una padella antiaderente con un filo di olio e sale.
Servire mettendo sul fondo del piatto la crema di patata, sopra i rotolini di sogliola ed infine le patatine fritte; accompagnare con salsa allo yogurt e guarnire a piacere con prezzemolo o basilico


martedì 16 luglio 2019

Coda di rospo alla ligure


Ingredienti per 4 persone:
500 g di coda di rospo;
300 g di pomodorini;
30 g di capperi;
olio e.v.o.;
1 spicchio di aglio;
1/2 bicchiere di vino bianco secco;
farina di semola di grano duro q.b.
sale, pepe;
1 peperoncino( a piacere)
alcune fette di pane casareccio tostato ;
Preparazione:
Sbollentare i pomodorini per 30 secondi  in acqua salata, scolarli togliere la buccia e tagliarli a dadini.
Abbrustolire le fette di pane:
Togliere l'osso centrale al pesce ed anche quella sottile pellicina; tagliarlo a pezzetti piuttosto piccoli lavarli e passarli nella farina di semola di grano duro.
In una padella con olio soffriggere dolcemente uno spicchio di aglio intero ( a piacere anche il peperoncino) unire la coda di rospo e farla rosolare a fiamma vivace da tutte le parti, deve prendere un colore ambrato; a questo punto sfumare con il vino, aggiungere i cubetti di pomodoro ed i capperi.
Lasciare cuocere per circa 7-8 minuti quindi salare pepare finire la cottura per altri 2 minuti e servire con pane abbrustolito( a piacere anche agliato)

Fritto di calamari e gamberi( e verdurine)

Ingredienti per 4 persone:
400 g di gamberi;
500 g di calamari;
150 g di farina 0;
150 g di farina di semola rimacinata;
acqua fredda quanto basta
cubetti di ghiaccio;
verdurine a piacere( zucchine, carote)
1 litro di olio di semi di arachide per friggere;
sale q.b.
Preparazione:
Pulire le verdure e tagliarle a bastoncini sottili.
Pulire i gamberi togliendo il guscio ed il filo nero( lasciare la coda).Tenerli nel ghiaccio fino al momento di cottura.
Pulire i calamari togliendo le ali, la pelle e l'osso , schiacciarli bene per far uscire il resto che si trova dentro, lavarli, tagliarli a rondelle e tenerli nel ghiaccio fino alla cottura.
Mettere l'olio a scaldare in padella, nel frattempo passare il pesce nell'acqua fredda, nelle farine mischiate assieme sfregando bene il pesce nelle farine e poi passarlo nel colapasta per togliere la farina in eccesso quindi friggerlo in olio  ben caldo e girandolo il meno possibile altrimenti si stacca la panatura. Salare soltanto quando è cotto.
Per le verdure lo stesso procedimento ma fritte in un'altra padella


giovedì 20 giugno 2019

Pasta con la coda di rospo e olive taggiasche

Ingredienti per 2 persone:
200 g di tagliatelle fresche;
250- 300 g. di coda di rospo;
1 carota;
1/2 costa di sedano bianco;
1 cipollina fresca;
vino bianco q.b.
10 pomodorini datterini;
10-15 olive denocciolate biologiche( taggiasche o leccino)
sale e pepe;
alcune foglie di basilico per guarnire;
Preparazione:
Fare un trito(non troppo fine)di carota sedano e cipolla, rosolare in padella con olio, aggiungere un poco di sale e cuocere per 3-4 minuti.
Sbollentare i pomodorini per 30 secondi in acqua salata, passarli sotto l'acqua fredda e privarli della buccia.
Pulire la coda di rospo da eventuali pellicine e osso; tagliarla a pezzettini e unirla al trito di verdure.
Da questo momento calcolare 20 minuti di cottura.
Dopo 7--8 minuti che sta cuocendo sfumarla con il vino bianco, una volta sfumato aggiungere i pomodorini, le olive, aggiustare di sale e pepe, finire la cottura per arrivare a 20 minuti( non di più altrimenti diventa gommosa)
Nel frattempo lessare le tagliatelle in abbondante acqua salata toglierle un minuto prima della fine cottura e saltarle nella salsa.
Servire con foglie di basilico
d 342017

mercoledì 19 giugno 2019

Petto di pollo con zucchine e pomodorini secchi

Ingredienti per 2 persone:
1 petto di pollo;
4 zucchine chiare;
2 spicchi di aglio:
10-15 pomodorini pachino secchi;
erbe aromatiche a piacere (salvia, rosmarino, timo, maggiorana 1 spicchio di aglio)
olio, sale e pepe;
Preparazione:
Mettere in ammollo in acqua calda i pomodorini secchi.
Lavare e tagliare a fettine sottili le zucchine.
In una padella mettere un filo di olio con l'aglio in camicia, unire gli zucchini ed i pomodorini scolati e tagliati sottili.
Fare un trito di erbe aromatiche ed aggiungervi anche sale e pepe.
Accendere il forno a 180°
Nel frattempo in un'altra padella (possibilmente da forno) mettere un goccio di olio e quando e ben caldo rosolarvi il petto di pollo lavato, asciugato, diviso a metà e tolto l'ossicino.
Terminare la cottura in forno per 10 minuti aggiungendo sopra due cucchiai di olio ed il trito di erbe aromatiche.
Servire il pollo scaloppato sugli zucchini con un filo di olio a crudo ed una macinata di pepe.
d 34

venerdì 7 giugno 2019

Fiori di zucchine ripieni croccanti


Ingredienti per 2 persone:
6 fiori di zucca;
100 g di ricotta,
1 mozzarella fiordilatte;
20 g di parmigiano grattugiato;
1 albume d'uovo,
50 g  di chips di mais tritati finemente per la panatura;
Per la salsa di carote:
4 carote;
zenzero in polvere q.b.
a piacere ( timo, origano,maggiorana, prezzemolo)
olio e.v.o.
sale e pepe
Preparazione:
togliere il pistillo ai fiori lavarli e metterli aperti dentro a dei bicchieri ( due per ogni bicchiere almeno non si appiccicano insieme).
Preparare la farcia:
mettere nel frullatore il parmigiano, la mozzarella e la ricotta( ben scolate) aggiungere anche poco pepe ( no sale)
con un cucchiaio riempire i fiori, avvolgerli su se stessi, passarli nell'albume  e nella panatura di mais tritata finemente.
Metterli su di una teglia da forno e cuocerli per circa 10 minuti a 200°.
Nel frattempo cuocere al vapore le carote, tritarle nel frullatore a immersione con sale, pepe,olio zenzero ed erbe aromatiche.
Servire la salsa in una coppetta accanto ai fiori per poterli inzuppare.

venerdì 31 maggio 2019

Crocchette di gamberi

Ingredienti per 12 persone:
1 litro di latte;
250 g di farina;
250 g.di margarina;
250 g di gamberi sgusciati ( io anche 150 g di gamberetti)
sale, pepe;
1/2 cipolla bianca;
1 spicchio di aglio;
250 g. di pangrattato;
5 uova;
150 g di parmigiano grattugiato
Per friggere:
2 litri di olio di semi di arachidi;
Per la cialda( o cialde) formaggio parmigiano grattugiato q.b.
Per guarnire:noce moscata, erba cipollina;
Preparazione:
Mettere a scaldare il latte.
Tritare l'aglio e la cipolla, metterli  sul fuoco in un tegame abbastanza grande con la margarina, quando si è sciolta unire i gamberi tagliati finemente con il coltello, salare e pepare. Far cuocere pochi minuti e aggiungere la farina girando. Portare fuori dal fuoco il composto versarvi il latte, il parmigiano e rimettere sul fuoco per continuare la cottura finché si sarà  addensato. Aggiustare di sale poi versare il composto in una pirofila di vetro a raffreddarsi coperto con pellicola trasparente per non fare la pellicina sopra.
Far riposare in frigo per almeno 5-6 ore.
Riprendere il composto, fare delle piccole crocchettine, passarle nell'uovo, nel pangrattato e friggerle in abbondante olio di semi di arachidi.
Servirle su cialda di parmigiano con erba cipollina e una spolverata di noce moscata.

Per la cialda: ungere con un goccio di olio una padella antiaderente versarvi il parmigiano,quando comincia a fare la crosticina sui bordi girarla e cuocerla  dall'altra parte; oppure un metodo  più semplice è mettendo della carta forno su di un  piatto, versarvi il parmigiano grattugiato stenderlo bene e cuocere per circa 1-2 minuti alla massima potenza; togliere dal forno e posizionarlo su  di una coppetta fino al raffreddamento per dargli la forma desiderata
Ricetta del ristorante Basilico fresco Torre Del Lago
111 dvd

martedì 21 maggio 2019

Parmigiana di carciofi

Ingredienti per 4-6 persone.
10 carciofi con le spine;
farina di semola di grano duro q.b.
2 uova;
250 g. di mozzarella fiordilatte;
50-60 g di grana grattugiato;
10 foglie di basilico,
olio di semi di arachidi per friggere;
Salsa di pomodoro fatta con 1 spicchio di aglio, sedano, carota, cipolla e qualche erbetta profumata ( timo,maggiorana, origano, rosmarino) a piacere
600 g di pomodori pelati
olio extravergine;
sale e pepe;
Preparazione:
Preparare la salsa di pomodoro;
mettere in un tegame 2 cucchiai di olio e.v.o. uno spicchio di aglio e farlo rosolare dolcemente che possa dare un po' di profumo all'olio, poi toglierlo e mettere tutte le verdure tagliate a pezzi ed i pomodori pelati, salare pepare e far cuocere una mezz'ora quindi passarli dal passaverdura.
Grattugiare il formaggio.
Scolare bene la mozzarella e tagliarla a dadini.
Pulire i carciofi togliendo le foglie esterne tagliare la punta, lasciare 3-4 cm di gambo, ripulire anche il gambo e tagliare i carciofi a metà togliere il fieno e farli a spicchi( circa 6 spicchi a carciofo) metterli in acqua gassata oppure in acqua e limone per non farli annerire, poi scolarli, passarli nella farina, nell'uovo ( un uovo soltanto perché altrimenti non restano croccanti)e friggerli in abbondante olio di semi di arachidi metterli su carta da cucina e salarli.
Imburrare una pirofila da forno, mettere uno strato di carciofi ben allineati sopra qualche cucchiaio di salsa, il formaggio grattugiato  qualche foglia di basilico e metà mozzarella; fare un' altro strato di carciofi formaggio mozzarella basilico ed ora sbattere l'uovo rimasto in una ciotola mettere alcune cucchiaiate di salsa di pomodoro mischiare bene e versarla sulla superficie dei carciofi infornare a 180° per circa 25-30 minuti.
Servire con alcune foglie di basilico fresco.

martedì 14 maggio 2019

Crostata con crema di kiwi

Ingredienti:
Per la frolla:
200 g di farina 00;
100 g di zucchero;
100 g di burro morbido;
2 tuorli;
1 pizzico di sale;
scorza di un limone grattugiato;
1 cucchiaio di pangrattato da mettere sulla frolla stesa;
Per la crema di kiwi:
5 kiwi;
2 uova;
100 g.di panna fresca;
75 g di zucchero;
1 cucchiaio di rum;
2 cucchiai di farina;
Per guarnire:
3 kiwi tolti dagli ingredienti della crema;
gelatina per dolci (per non ossidare la frutta)
Preparazione:
Per la frolla
Mettere in planetaria la farina setacciata, il burro morbido a cubettini, la scorza del limone e iniziare la lavorazione alla minima velocità, quindi unire lo zucchero e un pizzico di sale; continuare la lavorazione finché l'impasto risulti sabbiato, poi unire i tuorli e continuare la lavorazione fino a compattarsi; mettere l'impasto sulla spianatoia  darle qualche altra girata con le mani e farla riposare in frigo coperta con pellicola trasparente per almeno un'ora.
Per la crema di kiwi:
Sbucciare 2 kiwi e frullarli nel mixer. Mescolare le uova in una terrina con lo zucchero, la farina il rum, la panna ed i kiwi ridotti in purè.
Stendere la pasta frolla in una tortiera da 22-24 cm di diametro.( possibilmente con il fondo rimovibile) oppure a cerniera.
Bucherellare il fondo della frolla con i rebbi di una forchetta, cospargere uniformemente con un velo di pangrattato e versare la crema di kiwi.
Far cuocere la torta  nella parte più bassa a forno già caldo a 200° per circa 30 minuti( io in forno a 180°, torta nel centro del forno e dopo dieci minuti ho coperto con carta stagnola altrimenti si bruciavano i bordi) quindi uno si deve regolare in base al forno che ha.
Una volta cotta aspettare prima di sformarla che si freddi per poi guarnirla con kiwi a fettine e dargli una spruzzata di gelatina per dolci spray.
In frigo si conserva anche tre giorni. io o messo delle fragole per la festa della mamma.


domenica 12 maggio 2019

Tacchino a fette con prosciutto, provola e cavolini di bruxsell

Ingredienti per 4 persone:
8 fette di tacchino piuttosto sottili
8 fette di prosciutto semidolce;
8 fette di provola affumicata;
una vaschetta di cavolini di bruxsell
1 noce di burro chiarificato;
vino bianco q.b.
sale e pepe;
pane raffermo tagliato a cubetti q.b.
olio extravergine q.b.
Preparazione:
Rosolare il pane in padella con un filo di olio.
Pulire i cavolini di bruxsell togliendo le prima foglie esterne, lavarli e bollirli in acqua salata per circa 10- 12 minuti, poi scolarli( lasciando da parte un po' di acqua di cottura)  frullarli con un filo di olio ed un cucchiaio di acqua nel  frullatore ad immersione, aggiustare di sale e pepe.
Nel frattempo che cuociono i cavolini tagliare il tacchino a fette lineari, metterle in padella con la noce di burro chiarificato e farle rosolare da una parte, poi girarle salarle,peparle e mettere sopra  ad ogni fetta il prosciutto ed il formaggio; togliere la padella dal fuoco aggiungere il vino bianco, rimettere sul fuoco coprire e cuocere per pochi minuti.
Per servire formare delle quenelles di cavolini aiutandosi con due cucchiai, posizionarle sul piatto, mettere due fette di tacchino a persona, alcuni cubetti di pane abbrustolito e servire.
d.v.d. 43
C.B.


domenica 5 maggio 2019

Crostata con frangipane alle mandorle e mele golden


Ingredienti
Per la frolla:
250 g. di farina debole 00;
100 g di zucchero semolato;
100 g. di burro morbido;
53 g. di uova;
1 pizzico di sale;
scorza grattugiata di limone;
Per il composto frangipane:
125 g di farina di mandorle;
125 g di burro  morbido,
125 g di zucchero a velo;
125 g di uova;
50 g. di farina 00;
80 g. di mela golden a cubettini
cannella;
2 cucchiai di marmellata di albicocche ed 1 cucchiaio di granella di nocciole da mettere sulla frolla prima del composto frangipane
Per guarnire:
1 mela goden tagliata a fettine sottilissime
Preparazione:
Per la frolla: mettere in planetaria con la foglia il burro morbido la scorza del limone e la farina, quando sarà sabbiato unire  lo zucchero il pizzico di sale e per ultimo l'uovo, amalgamare il tutto e riporre in frigo coperta da pellicola per alimenti e lasciarla riposare almeno mezz'ora ma sarebbe preferibile una notte.
Per la frangipane:
Mischiare le farine ( di mandorle e la 00)
Tagliare la mela a cubettini e mettervi sopra 1/2 cucchiaino di cannella in polvere.
Mettere in planetaria il burro morbido con lo zucchero a velo, le uova,le farine mischiate insieme ed i cubetti di mela.
Imburrare e infarinare una tortiera da 22-24 cm.
Accendere il forno a 160°
Stendere la pasta frolla con i bordi rialzati di almeno 4-5 cm. bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta, stendervi due cucchiai di marmellata di albicocche un cucchiaio di granella di nocciole  ed  il composto frangipane, stenderlo uniformemente e sopra mettere le mele a fettine a forma di rosa partendo dal bordo esterno fino ad arrivare al centro.
Cuocere in forno già caldo a 160° per 35-40 minuti e comunque controllare la cottura con lo stuzzicadenti.
Una volta cotta aspettare che si freddi prima di sfornarla.
Prima di servirla spruzzarla con gelatina spray( oppure pennellarla con gelatina in polvere sciolta in acqua calda secondo le istruzioni)


sabato 27 aprile 2019

Torta arlecchino

Ingredienti:
220 g. di zucchero;
260 g. di farina;
1 pizzico di sale;
120 g di olio di semi;
100 g di latte;
20 g di liquore  a piacere ( io la strega)
1 bustina di lievito per dolci;
1 cucchiaio di cacao amaro;
2 cucchiai di acqua( per sciogliere il cacao)
4 tuorli;
4 albumi;
1 noce di burro per la tortiera,
2 bustine di coloranti vegetali  rosso, verde.
Per la copertura:
100 g, di cioccolato fondente;
50 g di panna fresca;
Per decorare. caramelle tonde a piacere;
Preparazione:
Montare molto bene in planetaria gli albumi con  2 cucchiai di zucchero.
A parte montare anche i tuorli con il resto dello zucchero,aggiungere l'olio il latte, il liquore, la farina  setacciata con il lievito ed un pizzico di sale.
Girando l'impasto dall'alto verso il basso con una spatola unire anche gli albumi.
A questo  punto dividere l'impasto in 4 parti possibilmente uguali; una parte lasciarla gialla naturale, un'altra mettere il cacao in polvere dopo averlo sciolto in 2 cucchiai di acqua, un'altra aggiungervi la bustina di colorante rosso ed infine  nell'ultima mettere il verde ( oppure viola, blu quello che piace di  più.
Imburrare ed infarinare una tortiera da 22- 24 cm. ( io sul fondo o messo la carta forno)
Iniziare a mettere l'impasti nella tortiera con un cucchiaione, prima il marrone con il cacao, poi il verde il rosso ed il giallo naturale, poi si riparte dal marrone e via fino ad esaurire i composti.
Cuocere in forno statico a 180° per 40 minuti altrimenti se ventilato abbassare la temperatura a 160° per il tempo fare sempre la prova dello stuzzicadenti. ( io il forno statico a 160° per circa 30 minuti perché mi scalda moltissimo)
Una volta cotto, sfornarlo e lasciarlo raffreddare.
 Nel frattempo tagliare il cioccolato fondente  a fettine piuttosto sottili,in un pentolino scaldare la panna e quando sta per raggiungere il bollore spegnere e mettere il cioccolato,girare finché non sia  del tutto sciolto e a questo punto versarlo sul dolce aiutandosi con una spatola da dolci per stenderlo uniformemente.
Servire tiepido o freddo


domenica 21 aprile 2019

Plum cake salato con patè di tonno



Ingredienti per 24 pirottini mini ed uno stampo da plum cake
dl. di olio extravergine;
1,5 dl di vino bianco;
4 uova intere;
100 g di formaggio grattugiato a piacere( parmigiano pecorino ecc...
250 g di farina 0;
1 bustina di lievito istantaneo per torte salate;
sale quanto basta;
200 g. di prosciutto cotto ( una sola fetta)poi tagliato a dadini;
100 g. di olive verdi denocciolate e ripiene( oppure nere a piacere)
Per il paté di tonno:
125 g. di tonno ben sgocciolato dall'olio;
125 g. di burro morbido a temperatura ambiente( toglierlo dal frigo 2-3 ore prima perché non deve essere ammorbidito sul fuoco o nel microonde)
10-12 capperi sott'aceto ben scolati;
3-4 g. di pasta di acciughe (oppure due, tre alici sott'olio sempre ben scolate)
Preparazione:
Miscelare il vino con l'olio e aggiungere le uova.
Preparare le olive tagliandole a pezzetti.
Tagliare anche il prosciutto cotto a dadini e grattugiare il formaggio.
Unire al composto liquido(olio.vino e uova )la farina setacciata con il lievito poco sale il formaggio, il prosciutto cotto e le olive; mischiare il composto e assaggiare se è giusto di sale.
A piacere scegliere lo stampo( o da Plum cake oppure da maffins o come ho fatto io in stampini mini con pirottini di carta)
Cuocere in forno già caldo 180° per 15-18 minuti
Quelli piccolini li ho cotti a 170° per 10 minuti, e nello stampo da Plum cake sempre a 170° per 15 16  minuti e comunque fare la prova dello stecchino per vedere se esce asciutto.
Per il paté:
Frullare il tonno nel mixer con i capperi, poi unire la pasta di acciughe ed infine il burro ( non salare)
mettere il composto in una sacca da pasticcere con una bocchetta dentellata, spremere a piacere un poco di paté  e servire guarnito a piacere con pezzettini di peperone olive ecc...
d.v.d 193 cris .l.

mercoledì 3 aprile 2019

Finocchi ripieni di ricotta e prosciutto di Praga



Ingredienti per 4 persone:
2 finocchi grandi;
300 g di ricotta di pecora ben sgocciolata;
1 uovo;
4 cucchiai di parmigiano grattugiato + 1 da mettere sopra;
100 g di prosciutto di Praga;
olio extravergine;
sale, pepe
Preparazione:
Lavare i finocchi e staccare delicatamente le foglie esterne ( per non romperle incidere con la punta di un coltellino alla base della foglia attorno al torsolo).
Tenere i cuori di finocchio per un'insalata.
Sbollentare in acqua salata per 2 minuti le foglie dei finocchi , quindi scolarle e lasciarle raffreddare.
Preparare la farcia:
Mettere in una ciotola la ricotta ben sgocciolata, l'uovo intero, 4 cucchiai di parmigiano grattugiato. pepe e poco sale; incorporare infine il prosciutto tritato.
Riempire le foglie dei finocchi con la farcia e metterli in una pirofila da forno unta con olio, spolverizzare con il formaggio rimanente, un filo di olio e cuocere in forno per circa 20- 25 minuti a 190°  ( io a 180°).
Trascorso il tempo di cottura sfornare i finocchi e servirli tiepidi.

martedì 19 marzo 2019

Strudel salato con tonno e stracchino

Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare;
150 gr di stracchino;
80 gr di tonno sott'olio;
2 pomodori abbastanza grandi e non troppo maturi;
olio, sale, origano;
2 cucchiai di latte per spennellare;
Preparazione:
Tagliare i pomodori a fettine sottili salarli e lasciarli sgocciolare benissimo.
Sgocciolare il tonno dall'olio di conservazione.
Accendere il forno a 200°
Srotolare il rotolo di pasta sfoglia e stenderlo pochissimo con il mattarello, mettere i pomodori ben sgocciolati ed asciutti con carta da cucina( altrimenti si bagna la sfoglia), coprire con lo stracchino, il tonno, unire un filo di olio ed un pizzico di origano.
Chiudere lo strudel arrotolandolo su se stesso e facendo restare la chiusura al di sotto, sigillare bene anche i bordi, bucherellare la superficie con i rebbi di una forchetta, spennellare con il latte aggiungere ancora origano e infornare a 200° per circa 20- 25 minuti, finché la superficie non sarà dorata. ( io a 180° per circa 16 -18 minuti)
Lasciare raffreddare per almeno 20 minuti prima di tagliarlo altrimenti fuoriesce il ripieno. Servire tiepido o freddo

giovedì 7 marzo 2019

Migliaccio dolce

Ingredienti:
500 g. di latte intero;
70 g. di semolino;
70 g. di burro;
scorza grattugiata di 2 arance;
1 pizzico di sale;
400 g. di ricotta di pecora;
3 uova intere;
1/2 bicchierino di strega (o altro liquore a piacere)
1 cucchiaino di estratto di vaniglia;
zucchero a velo quanto basta;
Preparazione:
Prima cosa mettere la ricotta in un colapasta a sgocciolare molto bene.
Foderare il fondo di una tortiera a cerniera di 24- 26 cm. di diametro ( dipende quanto la vogliamo alta) con carta forno, imburrare e infarinare i bordi
Poi mettere a scaldare il latte con un pizzico di sale ed il burro a pezzettini; poco prima che inizi il bollore versarvi a pioggia il semolino, cuocere per il tempo indicato sulla confezione, poi metterlo in una pirofila a freddarsi con l'aggiunta di scorze di arance grattugiate ed il liquore.
Intanto accendere il forno a 170°
Passare la ricotta al setaccio in modo che risulti ben cremosa.
Sbattere con le fruste le uova intere con lo zucchero fino a renderle quasi bianche e aggiungere la vaniglia.
Quando l'impasto di semolino si sarà intiepidito unire la ricotta e girare bene, poi aggiungere le uova con lo zucchero sempre amalgamandole al composto.
Versare nello stampo e cuocere a 170° per almeno 50 minuti, o fino a che il composto risulti ben dorato sopra.( io a 160°)
Sfornare il dolce quando sarà freddo, cospargerlo di zucchero a velo e a piacere guarnire con  fettine di arancio tagliate a metà; tenere in frigo prima di servire, risulterà molto più compatto e buono
P.S. il dolce durante la cottura si alzerà' per poi calare di nuovo.( va bene cosi)

venerdì 1 marzo 2019

Tortelli al pesce


Ingredienti per 6 -8 persone:
Per  la pasta:
400 g di farina 0;
4 uova intere;
1 cucchiaino  di olio;
1 cucchiaino di vino bianco;
Per la farcia:
400 g. di cernia già pulita;
100 g. di ricotta di pecora ben sgocciolata;
1/2 porro;
sale,pepe,
1 cucchiaio di olio extravergine;
Per la salsa;
400 g di pesce lampuga
1 ciuffo di prezzemolo tritato,
2 spicchi di aglio,
6-7 pomodorini;
vino bianco q.b.
3-4 cucchiai di olio extravergine;
sale,pepe
Preparazione.
1) Preparare la farcia, mettendo del porro tritato finemente in padella con poco olio, farlo soffriggere dolcemente quindi aggiungere la cernia tagliata a pezzettini piccoli, aggiustare di sale, di pepe e far cuocere per pochi minuti quindi spegnere il fuoco; mettere il composto nel robot e frullarlo finemente; aspettare che il pesce sia freddo, aggiungere la ricotta ben scolata, mischiare bene e mettere nella tasca da pasticcere e tenere in frigo.
2)Preparare la pasta a mano ( oppure anche a nel robot o planetaria va bene pero' lavorarla un poco anche sulla spianatoia)  una volta pronta coprirla con pellicola per alimenti e farla riposare una mezz'ora  come minimo
Dopo il tempo di riposo passarla alla sfogliatrice. ( la nonna papera) Prima passarla al n°1 almeno due o tre volte poi una volta soltanto al 2-3-4- ed al 5( sembrerà moto fine ma va bene cosi)
Mettere la farcia distanziata  a secondo di come si fanno i tortelli, bagnare la pasta tutt'intorno al ripieno con un pennellino intriso di acqua, coprirli con un'altra sfoglia facendo attenzione a non lasciare l'aria dentro, tagliarli con lo stampo.Posare i ravioli su di un canovaccio spolverato con farina di grano duro ( altrimenti si attaccano).
3) Preparare il sugo per condirli.
Mettere in padella l'olio con l'aglio ed il prezzemolo tritati, aggiungere i pomodorini privati della pelle e dei semi( per farlo velocemente si fa un taglietto a croce sopra il pomodoro e poi si mettono  a sbollentare in acqua salata per 30 secondi, si passano nell'acqua fredda e si toglie pelle e semi).
Si fanno cuocere un paio di minuti si aggiunge  il pesce, si sfuma con il vino bianco, si aggiusta di sale e di pepe e dopo un paio di minuti è pronta.
Lessare per 4 minuti  i tortelli in abbondante acqua salata con un filo di olio scolarli con la schiumarola  (o ragno) ma non  con il colino altrimenti si rompono, saltarli nel sugo e servire.

lunedì 28 gennaio 2019

Plumcake alle pere e cioccolato

Ingredienti per 4- 6 mini plumcake ( oppure uno di media grandezza)
125 gr di farina 0;
50 gr di zucchero semolato;
1/2 bustina di lievito per dolci,
140 gr di pere tagliate a cubetti,
120 ml. di latte;
60 gr di burro fuso;
1 uovo;
40 gr di gocce di cioccolato;
zucchero a velo q.b.
Preparazione:
Sbucciare e tagliare le pere a dadini molto piccoli.
Mettere a sciogliere il burro.
Accendere il forno a 180°
Imburrare e infarinare gli stampini( oppure lo stampo)
Mischiare la farina con lo zucchero, il lievito e le gocce di cioccolato.
A parte sbattere l'uovo con il latte, unire le pere ed il burro sciolto ma freddo.
Unire i due composti, versare in stampini  imburrati e infarinati e cuocere in forno già caldo a 180° per 5 minuti, poi abbassare e cuocere a 160° e cuocere per altri 10 minuti circa. E comunque fare sempre la prova dello stecchino.
Una volta freddi sformarli e cospargerli di zucchero a velo
dvd 183 pag 56-57

mercoledì 9 gennaio 2019

Tartellette salate

Ingredienti per 25 tartellette clicca sulla foto per ingrandire
Per la pasta frolla salata:
75gr di burro salato( o altrimenti salare abbastanza la pasta frolla)
25 gr di uovo intero ( circa metà uovo)
15 gr di tuorlo;
125 gr di farina 00;
10 gr di amido di mais ( maizena)
15 gr di farina di mandorle;
25 gr di grana grattugiato;
1 pizzico di sale;
Per la farcitura:
300 gr di formaggio fresco spalmabile;
60 gr di paté di olive;
80 gr di tonno sott'olio;
3 cucchiaini di pesto;
Preparazione:
Mettere in planetaria il burro morbido e iniziare a girarlo con la foglia, poi aggiungere il tuorlo ed i 25 gr di uovo intero,il sale,il grana grattugiato,la farina di mandorle, amido di mais e la farina 00.
Mischiare per amalgamare, poi prendere la pasta metterla nella pellicola trasparente  e farla riposare in frigo almeno 2 ore.
Nel frattempo preparare le farce dividendo il formaggio spalmabile in 3 parti  uguali ed in ogni parte aggiungere, in una il pesto ( assaggiare secondo il  proprio gusto ) in un'altra il paté di olive, ed ancora il tonno ben sminuzzato. Mettere ogni composto in una tasca da pasticceria  con la bocchetta dentellata e tenere in frigo fino al momento di guarnire le tartellette.
Riprendere dal frigo la pasta stenderla con il mattarello allo spessore di 4-5 mm., ritagliarle con uno stampino tondo leggermente più grande della circonferenza  dello stampo da tartellette; appoggiare la pasta nell'incavo bucherellarla con una forchetta e cuocere a 175° per circa 10 minuti.
Farcire le tartellette con il ripieno pronto e servire





domenica 6 gennaio 2019

Carbonara di mare

Ingredienti per 4 persone.
320 gr di spaghetti;
3 calamari;
4 gamberoni;
2 scorfani sfilettati;
1 polpetto lessato ( o 3 moscardini)
1 peperoncino;
1 scalogno;
2 spicchi di aglio;
olio e.v.o. quanto basta;
sale, pepe;
1 uovo intero e 2 tuorli;
1 ciuffo di prezzemolo tritato;
poche zeste di limone ( a piacere)
Preparazione:
Pulire tutto il pesce e sfilettare lo scorfano.
In una padella soffriggere leggermente in olio l'aglio tritato con lo scalogno; poi aggiungere il polpo ( oppure i moscardini)a pezzetti piccoli, lasciare cuocere per circa dieci minuti quindi aggiungere i calamari lo scorfano, i gamberoni sgusciati, il peperoncino, sale e pepe, lasciare cuocere altri 3-4 minuti e spegnere il fuoco.
Lessare la pasta in abbondante acqua salata, nel frattempo rompere le uova in una casseruola, sbatterle e aggiungere il prezzemolo tritato e tre cucchiai di acqua di cottura della pasta.
Scolare la pasta, saltarla nella salsa di pesce, spegnere la fiamma, versarvi sopra le uova mescolando bene; ed a piacere servire con alcune zeste di limone.