domenica 17 giugno 2018

Spaghetti con calamaretti spillo e pesto di zucchine

Ingredienti per 4 persone:
4000 gr di spaghetti di gragnano;
500 gr di calamaretti spillo;
2 spicchi di aglio;
120 gr di pomodorini;
200 gr di zucchine;
30 gr di pecorino romano grattugiato;
30 gr di parmigiano grattugiato;
40 gr di pinoli;
10-12 foglie di basilico;
 circa  100 ml. di olio extravergine;
sale q.b.
Preparazione:
Grattugiare le zucchine e frullarle nel mixer con i pinoli,il parmigiano, il pecorino, basilico un pizzico di sale e l'olio.
Pulire i calamaretti  e tagliarli a pezzetti.
In una padella con un filo di olio e lo spicchio di aglio intero rosolare i pomodorini a fiamma vivace.
Una volta cotti i pomodorini toglierli e nella stessa padella con un' altro spicchio di aglio saltarci i calamaretti per un paio di minuti; sfumarli con poco vino bianco, salarli( poco) e poi aggiungervi i pomodorini cotti
Lessare gli spaghetti in acqua salata, saltarli nel sugo di calamaretti e pomodorini, spegnere il fuoco e aggiungere metà pesto di zucchine; servire con il resto del pesto  messo a specchio sul piatto.


martedì 12 giugno 2018

Torta di mele Naty

Ingredienti:
4 mele;
150 gr di farina;
100 gr di zucchero;
130 gr di burro ( da  dividere in due parti di 65 gr)
250 gr di latte;
2 uova;
1 bustina di lievito per dolci;
1 pizzico di sale;
scorza grattugiata di un limone;
Preparazione:
Imburrare una tortiera da 24 cm.
Sbucciare e togliere il torsolo alle mele, tagliarle a fettine sottili metterle in una casseruola di vetro e aggiungere qualche goccia di limone ( a piacere una spolverata di cannella )
Lavorare le uova con lo zucchero, aggiungere metà burro fuso freddo, la scorza del limone, la farina, il latte ed il lievito.
Accendere il forno a 180°.
Versare metà impasto nella tortiera porvi sopra metà delle mele, aggiungere il resto dell'impasto, di nuovo le mele, e, sopra il rimanente burro a fiocchetti. spolverare con poco zucchero e cuocere in forno già caldo a 180° per circa 1 ora ( io 50 minuti )


sabato 12 maggio 2018

Antipasto di mele,sedano e gruviera

Ingredienti per 4 persone:
2 mele;
4 coste di sedano bianche;
150 gr di formaggio gruviera;
maionese q.b.
sale , pepe,
aceto balsamico q.b.
alcune foglie di menta per guarnire;
Preparazione:
Lavare le coste di sedano, sfilarle e tagliarle a piccoli pezzettini, metterli in una ciotola e aggiungere le mele sbucciate e tagliate a dadini condirle con sale, pepe, mettere anche il formaggio a dadini, maionese e qualche goccia di aceto balsamico, mescolare il tutto e servire con foglie di menta per guarnizione

mercoledì 25 aprile 2018

Torta sbriciolata cacao ricotta e pere

Ingredienti:
280 gr di farina 00;
20 gr di cacao amaro in polvere;
100 gr di zucchero semolato;
1 pizzico di sale,
1 bustina di lievito in polvere per dolci,
100 gr di burro fuso;
1 uovo;
Per il ripieno:
450 gr di ricotta;
2 pere medie non troppo mature(oppure una grande)
60 gr di zucchero semolato;
60 gr di gocce di cioccolato;
Preparazione:
Fondere il burro e lasciarlo raffreddare.
Imburrare e infarinare una tortiera del diametro di 26 cm.
Mettere la ricotta a sgocciolare in un colapasta.
Setacciare in una ciotola la farina con il cacao e il lievito; aggiungere lo zucchero e mescolare.
In un'altra  ciotola sbattere bene i tuorli con un pizzico di sale e il burro raffreddato, quando saranno ben amalgamati aggiungeteli alla farina e cominciare a impastarli bene con le mani fino ad ottenere un composto sbriciolato.
Preparare il ripieno:
In un recipiente mettere la ricotta ben sgocciolata e (possibilmente passata al setaccio)le gocce di cioccolato e lo zucchero, mescolare bene creando una crema. Aggiungere anche le pere sbucciate e tagliate a pezzettini piccoli.
Creare la base della torta mettendo una parte dell'impasto sbriciolato sul fondo, per un paio di centimetri sulle pareti e compattarlo leggermente con i palmi delle mani.
Versare la crema di ricotta, pere e cioccolato sulla base e livellare con il dorso di un cucchiaio bagnato.,
Ricoprire la farcitura con le restanti briciole di impasto e infornare a 200° ( io a 180°) per 20 minuti, poi coprire la torta con la carta di alluminio e continuare la cottura per altri 15 minuti, trascorso il tempo indicato togliere il foglio di alluminio e proseguire la cottura  per altri 15 minuti.
Sfornare e lasciare raffreddare  prima di toglierla dalla tortiera, a piacere spolverizzare con lo zucchero a velo.

N.B .Ogni forno è a se quindi il tempo di cottura potrebbe leggermente variare
Da la Tati psticciona


martedì 3 aprile 2018

Bignè (o pasta choux)

Ingredienti per circa 45-50 mini bignè
100 gr di acqua;
100gr di latte;
100 gr di burro
130 gr di farina 00;
1 pizzico di sale,
4-5 uova dipende dal peso ( io 4 e 1/2)
Preparazione:
Versare in un tegame l'acqua e il latte con il burro a pezzettini e un pizzico di sale. Appena arriva a bollore, togliere dal fuoco aggiungere tutta la farina setacciata e mescolare bene e rapidamente per evitare che si formino grumi.
Rimettere il tegame sul fuoco a fiamma dolce, e, con un mestolo di legno mescolare energicamente fino a quando il composto diventerà consistente e inizierà a staccarsi dalle pareti e dal fondo formando una palla ( serviranno circa 4 minuti).Togliere dal fuoco metterla in planetaria lasciarla raffreddare qualche minuto e poi iniziare a incorporare le uova uno alla volta, non mettere il secondo finché non sia  del tutto assorbito il primo,e, quando l'impasto sarà pronto dovrà risultare simile ad una crema pasticcera.
Raccogliere la pasta choux in una sacca da pasticceria con bocchetta liscia e formare dei bignè grandi come una moneta da due euro distanziati di 3-4 cm l'uno dall'altro.( per formare i bignè poggiare la bocchetta sul tappetino e venire su) quando sono fatti tutti bagnare la punta bei bignè con un dito intriso di acqua altrimenti su brucia
Infornarli a 200( io a 180°) per 15 minuti poi abbassare la temperatura a 180°(io a 170°) ed ho continuato la cottura ancora per circa 8 -10 minuti con il forno leggermente aperto per mezzo di una forchetta per togliere l'umidità.
E comunque controllare il colore, e, magari aprirne uno per vedere se è perfettamente asciutto.
Riempirli a piacere sia con creme dolci che mousse salate.(Io in alcuni o messo dei semi di girasole e dei semi di sesamo per servirli come antipasto)

lunedì 2 aprile 2018

Lasagne primavera

Ingredienti per 8 persone:
250 gr di sfoglia fine Giovanni Rana;
5 zucchine;
2 porri;
5 carciofi;
1/2 limone ( oppure acqua gassata per tenere in bagno i carciofi )
300 gr di scamorza bianca
200 gr di treccione affumicato (oppure metà scamorza bianca e metà affumicata)
150 gr di formaggio grana grattugiato;
olio extravergine q.basta, sale e pepe
Per la besciamella:
850 gr di latte;
100 gr di burro;
80 gr di farina;
sale, noce moscata;
Preparazione:
Pulire i carciofi,tagliarli a fettine sottili e immergerli nell'acqua acidulata di limone ( o in acqua gassata).
Lavare un porro, togliere la parte verde e tagliarlo a metà e poi a mezze rondelle.
In una padella antiaderente mettere dell'olio, il porro e i carciofi scolati, cuocerli coperti a fiamma leggera, sfumati con un goccio di vino bianco, e salati.
Lavare anche l'altro porro, tagliarlo sempre a rondelle, metterlo nella padella con olio e aggiungervi
le zucchine tagliate a cubettini, salare pepare e far rosolare fino a che  siano cotte ma non sfatte( circa 5- 6 minuti), quando sono tutte cotte sia i carciofi che le zucchine mettere tutto insieme in una sola padella.
Fare la besciamella con gli ingredienti sopra elencati, burro e farina appena dorati, metterli nel latte bollente con poco sale, noce moscata e portare a cottura fino a raggiungere la giusta consistenza.
Tagliare la scamorza a dadini.
Imburrare una teglia da forno mettere un paio di cucchiai di besciamella, uno strato di lasagne, ancora besciamella verdure,grana grattugiato e scamorza,andare avanti in questo ordine fino ad esaurire gli ingredienti. Fare l'ultimo strato con besciamella e grana.
Cuocere in forno a 180°-200° per circa 25-30 minuti.
Lasciar riposare qualche minuto prima di servire.
d.v.d.44

martedì 27 marzo 2018

Zeppole alla crema pasticcera

Ingredienti per 10 zeppole:
190 gr di acqua;
50 gr di burro;
125 gr di farina 00
1 pizzico di sale;
1 pizzico di zucchero;
3 uova;
olio di arachide per friggere;
Per la crema pasticcera:
400 gr di latte;
3 tuorli;
120 gr di zucchero;
50 gr di farina 00;
1/2 bacca di vaniglia;
buccia di limone;
1 pizzico di sale;
Preparazione:
Per la crema: Scaldare il latte con la buccia intera del limone e metà dello zucchero.
Lavorare i tuorli con il restante zucchero, la farina, la vaniglia ed il pizzico di sale.
Aggiungere al composto un poco di latte caldo (dopo aver tolto la buccia del limone) amalgamare e versare il contenuto delle uova nel resto del latte caldo, portare ad ebollizione e girando continuamente cuocere la crema finchè  si sarà addensata.
Metterla subito a freddare velocemente in acqua e ghiaccio coperta con la pellicola trasparente a contatto della crema.
Per la pasta bignè:
Scaldare l'acqua con il burro a pezzettini,il sale e lo zucchero fino a raggiungere il bollore.
Appena inizia a bollire ( controllare che il burro sia sciolto altrimenti togliere un attimo dal fuoco)
versare tutta la farina e mischiare bene, lavorare l'impasto per circa tre minuti o finchè in fondo al tegame si formi una patina.
Raffreddare il composto, poi aggiungere un uovo alla volta raggiungendo la consistenza di una crema pasticcera; mettere il composto in una sacca da pasticceria con il beccuccio zigrinato di cm.
1,5.
Con la pasta formare dei piccoli cerchi ( 4 -5 cm) sulla carta forno tagliata a quadri.
Scaldare l'olio di semi fino alla temperatura di 160° mettere a cuocere le zeppole per circa 3 minuti per parte, togliendo la carta con una pinza appena si stacca.
Scolarle su carta da cucina, aprirle a metà, mettere la crema ,richiuderle e spolverarle prima di zucchero a velo e poi ancora crema.
A piacere mettere delle amarene sciroppate




Biscottoni all'anice

Ingredienti:
450 gr di farina 00,
200 gr di zucchero semolato;
3 uova;
85 gr di olio di semi di girasole biologico;
20 gr di semi di anice;
1 cucchiaio di liquore all'anice( facoltativo)
1/2 bustina di lievito per dolci;
1 pizzico di sale;
buccia grattugiata di limone( facoltativo)
Preparazione:
Mettere in bagno nell'olio i semi di anice.
Accendere il forno a 180° ( io a 170°)
Rivestire una teglia da forno con la carta forno.
Lavorare molto bene con le fruste le uova con lo zucchero, aggiungere l'olio con i semi di anice, la scorza del limone grattugiata un cucchiaio di liquore all'anice, un pizzico di sale e la farina setacciata con il lievito.
A questo punto mettere l'impasto sulla spianatoia infarinata, dividerlo in due parti lavorarlo per formare due grossi salsicciotti e posizionarli sulla carta forno.
Pennellarli con un filo di olio di semi, spolverizzarli con poco zucchero a velo e cuocerli in forno già caldo 180° per 20 minuti ( io per 15 minuti) e comunque controllare sempre, quando esce il profumo sono cotti.
A cottura ultimata  metterli sulla spianatoia facendo attenzione che non si rompano, tagliarli in diagolane e rimetterli in forno a 150° per altri 5 minuti ( e comunque finché abbiano raggiunto la croccantezza di nostro gradimento.

mercoledì 14 marzo 2018

Apple pie alle mele di Luca Montersino

Ingredienti per una tortiera da 24 cm.
per la pasta:
550 gr di farina 00;
200 gr di burro;
50 gr di uovo( un uovo intero non troppo grande)
10 gr di sale;
100 gr di zucchero semolato;
100 gr di acqua;
Per il ripieno:
1kg di mele golden;
100 gr di zucchero semolato;
4 gr di cannella in polvere;
25 gr di amido di mais;
20 gr di succo di limone;
Infine:
una piccola noce di burro
2 cucchiai rasi di zucchero;
una spolverata di cannella
Preparazione:
Mettere nella planetaria ( o in alternativa nel robot) il burro morbido con lo zucchero, poi mescolando non troppo veloce aggiungere il sale, l'acqua ( a questo punto vedremo separarsi gli ingredienti ma va bene cosi) continuare la lavorazione, aggiungere l'uovo  e tutta la farina continuare la lavorazione finché il composto si staccherà dalle pareti.
Mettere la pasta in frigorifero avvolta nella pellicola trasparente per almeno mezz'ora ( io l'ho preparata il giorno prima).
Preparare il ripieno:
Sbucciare le mele, scartare il torsolo e tagliarle a cubetti piuttosto piccoli di circa 2 cm.
Mescolarle in una ciotola con il succo del limone, lo zucchero e l'amido di mais setacciato.
Lasciarle riposare per il tempo che si preparerà la pasta.
Imburrare una teglia da forno a cerniera, mettere sul fondo, la carta forno in modo che aderisca bene essendo la teglia imburrata e non spolverare di farina.
Accendere il forno a 180° ( io a 170°)
Riprendere la pasta  dal frigo, lavorarla un poco per ammorbidirla, quindi prenderne 2/3 e stenderla sottile con il mattarello  di circa 2mm.
Stendere questo strato di pasta nella tortiera aiutandosi con la mano a farla aderire  alle pareti e facendola sbordare  di un paio di centimetri, bucherellare il fondo con una forchetta, versarvi tutte le mele ( che sembreranno tante , ma va bene cosi).
Ricoprire le mele con il resto della pasta stesa e bucherellata.
Sigillare bene i bordi formandoci un cordone con la pasta che sbordava.
Ungere con il burro il disco superiore mettere i due cucchiai di zucchero, la spolverata di cannella e infornare a forno già caldo 180° per circa 30-40 minuti e comunque fino a che inizia a prendere il colore ambrato ( io a 170° per 40 minuti)
Una volta cotta lasciarla freddare prima di sformarla altrimenti si rompe.
Cospargerla a piacere con lo zucchero a velo.

lunedì 12 marzo 2018

Crackers ai semi di Natalia Catellani


Ingredienti per una teglia:
1 pacchetto da 150 gr. di semi biologici Vivi Verde per panificazione coop
( oppure)50 gr di semi di zucca, 
50 gr di semi di lino;
50 gr di semi di sesamo;
50 gr di semi di girasole,
50 gr di fiocchi di avena;
erbe aromatiche  a piacere anche fresche( origano, timo, rosmarino)
oppure peperoncino, pomodorini secchi tritati , olive ecc....
150 gr di farina a piacere ( io ho messo farina integrale di grano tenero macinata a pietra)
125 gr di acqua,
50 ml. di olio extravergine;
sale;
Preparazione:
In una ciotola inserire gli elementi secchi cioè: semi, farina, sale ed erbe aromatiche, amalgamare bene.
In una brocca mescolare con un cucchiaio l'acqua e l'olio, versare questo composto nella farina con i semi e mischiare il tutto.
Mettere un foglio di carta forno su di una teglia e aiutandosi con una spatola ( oppure un cucchiaio)
disporre il composto su di essa; coprire con un'altro foglio e aiutandosi con il matterello stenderla il più possibile dello stesso spessore sottile come quello di un normale crackers.
Ora togliere la carta forno da sopra e con una rotella tagliapizza ricavare dei rombi o quadrati a piacere senza spostarli.
Condire la superfice con un filo di olio e qualche granello di sale.
Cuocerli in forno già caldo ventilato a 180° per circa 20 minuti ( io a 170° per 11-12 minuti)
 Toglierli dal forno dividerli  dove sono stati fatti i tagli e conservarli una volta raffreddati in un recipiente chiuso

giovedì 8 marzo 2018

Torta Susanna con la ricotta e cioccolato

Ingredienti:
Per la frolla:
250 gr di farina;
125 gr di burro morbido;
125 gr di zucchero;
1 uovo;
4 gr di lievito per dolci;
1 pizzico di sale;
scorza di limone grattugiata;
Per la crema :
400 -450 gr di ricotta;
3 tuorli;
100 gr di zucchero;
20 gr di amido di mais;
Per la glassa:
70 ml. di panna fresca;
120 gr. di cioccolato fondente;
15 gr di burro;
Preparazione:
Per la pasta frolla, mettere nella planetaria la farina con lo zucchero ed il burro morbido; lavorarla fino a ridurla in briciole, quindi aggiungere la scorza del limone, il pizzico di sale, l'uovo ed il lievito.
Lavorarla un' altro paio di minuti, metterla sulla spianatoia avvolgerla nella pellicola e metterla in frigo a riposare per almeno mezz'ora( io fino al giorno dopo)
Il giorno dopo ( o dopo mezz'ora di riposo )imburrare e foderare una teglia di cm.22 con carta da forno anche alle pareti.
Preparare la crema mettendo in una terrina tre tuorli con lo zucchero, lavorarli bene con la frusta elettrica, aggiungere l'amido di mais e la ricotta ben sgocciolata, amalgamare bene e lasciarla in sospeso per stendere la pasta frolla.
Accendere il forno alla temperatura di 180° ( io 160°)
Quando si riprende la pasta frolla dal frigo lavorarla di nuovo per ammorbidirla altrimenti quando si stende tende a rompersi.
Stenderla nella teglia con i bordi rialzati bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta e versarvi  la crema di ricotta, cuocere in forno già caldo per circa 30- 40 minuti ( io 25-27 non di più)
Quando è cotta aspettare una mezz'ora prima di sformarla altrimenti si rompe.
Per la glassa: Scaldare la panna e unirci il cioccolato fondente a pezzettini, amalgamare con una spatola fino ad ottenere un composto liscio.
Versare la ganache di cioccolato sopra alla torta e mettere in frigo per un'ora

sabato 24 febbraio 2018

Torta di mele con la frutta secca di Sal De Riso

Ingredienti:
Per la pasta frolla:
250 gr di farina 00;
2 tuorli;
1 uovo intero;
150 gr di burro;
100 gr di zucchero;
1 pizzico di sale;
1/2 bacca di vaniglia;
Per la farcitura:
300 gr di mele ( preferibilmente le annurche )
80 gr di zucchero;
succo di 1/2 limone;
1/2 bacca di vaniglia;
1 bicchierino piccolo di passito ( o altro)
Per la crema pasticcera:
300 gr di latte intero;
120 gr di zucchero;
4 tuorli;
80 gr di amido di mais;
Per la frutta secca:
30 gr di pinoli;
30 gr di pistacchi;
30 gr di nocciole;
30 gr di mandorle;
30 gr di noci;
Preparazione:
Preparare la pasta frolla: mettere in planetaria la farina con lo zucchero il pizzico di sale, il burro morbido e la bacca di vaniglia; lavorarla finché l'impasto avrà formato delle briciole, a questo punto mettere l'uovo intero ed i due tuorli.Finire di lavorarla con le mani sulla spianatoia e metterla in frigo a riposare( questa si può preparare anche il giorno prima)
Per la cottura delle mele:
sbucciare tagliare a tocchetti piuttosto piccoli le mele, metterle in un contenitore da microonde ( in mancanza cuocerle in un tegamino sul fuoco) aggiungere il succo del limone,lo zucchero, la vaniglia e cuocerle alla massima temperatura per circa 5-7 minuti (dipende dalla potenza).
Una volta cotte ridurle in purea con il frullatore a immersione, aggiungere il passito e  passare alla
preparazione della crema:
Mettere a scaldare il latte.
A parte sbattere i tuorli con lo zucchero e l'amido di mais aggiungere piano il latte caldo e rimetterla sul fuoco ad addensare; aggiungere la purea di mele coprire con la pellicola e possibilmente metterla a freddare velocemente in un contenitore con il ghiaccio.
Accendere il forno a 170°
Imburrare e infarinare (o rivestire di carta forno) una tortiera del diametro di cm. 26-28.
Riprendere la pasta frolla dal frigo lavorarla un poco con le mani per ammorbidirla e aiutandosi con poca farina stenderla e metterla nella tortiera con i bordi rialzati.
Bucare il fondo con i rebbi della forchetta in modo tale che non si alzi durante la cottura, mettere un poca di frutta secca, la crema pasticcera con le mele, e sopra di nuovo la frutta secca.
Cuocere in forno già caldo a 170° per circa 35-40 minuti ( io 30 minuti).
Toglierla dalla tortiera quando sarà fredda altrimenti si rompe( io comunque ho messo la carta forno che sbordasse dalla tortiera per poterla tirare fuori)
A piacere spolverizzare con lo zucchero a velo
dvd 28



sabato 17 febbraio 2018

Torta alle mele e yogurt

Ingredienti:
450 gr di farina 00;
1 vasetto di yogurt bianco da 125 gr
100 + 100 gr. di zucchero (100 nell'impasto,70 nelle mele e 30 sopra al dolce prima di infornarlo)
150 gr.di burro morbido;
1 uovo;
1 pizzico di sale;
buccia edibile grattugiata di un limone e di un arancio;
il succo di mezzo limone
1 bustina di lievito per dolci;
4 mele smit o altro( se si mettono le mele annurche anche 5 perché sono più piccole)
2 cucchiai di mandorle tostate e tritate grossolanamente;
2 cucchiai di nocciole tostate e tritate grossolanamente;
zucchero a velo q. b.
Preparazione:
Imburrare e infarinare una teglia da forno di 26 cm.
Mescolare( anche in planetaria) la farina con i 100 gr di zucchero il pizzico di sale, la scorza del limone e dell'arancio, lo yogurt, l'uovo il burro morbido e la bustina di lievito per dolci( setacciata).
Lavorare il tutto fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo; farlo riposare in frigo un'ora.
Sbucciare le mele, tagliarle a fettine e mescolarle con il succo del limone ed i 70 gr di zucchero. Riprendere l'impasto e dividerlo in due parti una di 500 gr e l'altra di 400. circa.
Stendere la prima sfoglia della grandezza della teglia più 3-4 centimetri per il bordo, distribuirvi sopra le mele, la frutta secca ( nocciole e mandorle), poi ricoprire con il resto della pasta tagliato nella misura della tortiera.Se dovesse avanzare un poca di pasta fare un cordoncino e metterlo intorno per sigillare bene la torta, cospargere con il resto dello zucchero e cuocere in forno preriscaldato a 170°--180° per 30--35 minuti.( io a 170° per 30 minuti, poi ho spento e l'ho tenuto altri 7-8 minuti.
Una volta freddo cospargerlo di zucchero a velo e servire


martedì 13 febbraio 2018

Frappe della Moroni

Ingredienti:
500 gr di farina 00;
50 gr di burro;
2 uova intere
2 cucchiai di zucchero semolato;
50 gr. di anice;( o altro liquore a piacere)
la buccia grattugiata di  un limone e di un arancio;
1 pizzico di sale;
vino bianco quanto basta( circa 50-60gr.)
olio di semi di arachidi per friggere
zucchero a velo q.b.
Preparazione:
Mettere in planetaria ( o nel mixer ) le uova, lo zucchero e avviare a velocità minima; aggiungere il burro morbido, la buccia grattugiata del limone e dell'arancio l'anice, il sale e continuando a frullare mettere anche la farina poca alla volta aggiungendo il vino bianco, sempre poco alla volta ( l'impasto non dovrà essere troppo morbido).
Dare un'ultima lavorata con le mani sulla spianatoia mettere nella pellicola e riporre in frigo a riposare almeno un'ora o più.
Riprendere l'impasto passarlo nella macchinetta per la sfoglia fino al numero 4, tagliare la pasta in strisce con la rotella dentellata, inciderle con due tagli centrali. Friggerle, e, una volta fredde cospargerle di zucchero a velo

mercoledì 7 febbraio 2018

Budini di riso di Anna moroni

Ingredienti:
Per la base di frolla:
280 gr di farina 0 ( io 00);
25 gr di farina di mandorle;
120 gr di burro morbido a pomata;
80 gr di zucchero a velo;
1 uovo intero;
i semini di 1/2 bacca di vaniglia;
1 pizzico di sale;
Per il ripieno.
300 gr di latte intero;( io 330 grammi)
120 gr di riso arborio;
1 pizzico di sale;
80 gr di zucchero semolato;
1 tuorlo;
scorza grattugiata di un'arancia biologica;
1/2 bacca di vaniglia ( i semini)
Preparazione:
Cuocere il riso nel latte con un pizzico di sale per almeno 30 minuti girandolo spesso e possibilmente mettere sotto uno spargi fiamma in modo che non si attacchi;una volta cotto aggiungere lo zucchero lasciarlo freddare in una pirofila di vetro per qualche ora; l'ideale sarebbe cuocerlo la sera per il giorno dopo.
Preparare la pasta frolla mettendo prima le farine, lo zucchero a velo, il pizzico di sale, la vaniglia ed il burro; lavorarla formando delle briciole e per ultimo mettere l'uovo.Lavorarla un' altro minuto, avvolgerla nella pellicola  e porla in frigo a riposare( anche questa si può preparare il giorno prima).
Imburrare e infarinare una teglia da maffins per 12 pezzi.
Una volta riposata la pasta riprenderla dal frigo e lavorarla un poco per ammorbidirla, stenderla con il mattarello e tagliarla con uno stampino della circonferenza di cm.9 ( il mio era di 9 e 1/2.
Posizionare la pasta tagliata negli stampini da maffins; bucherellare il fondo con una forchetta e cuocerla per circa 10-12 minuti a 180° ( io a 170° per 10 minuti)devono appena colorarsi.( la pasta frolla a me è avanzata per 4 piccole crostatine)
Nel frattempo preparare il ripieno: in una pirofila di vetro mettere il tuorlo dell'uovo, la scorza grattugiata dell'arancio,la vaniglia, girare bene e aggiungere il riso; all'inizio sembrerà molto duro ma poi, lavorandolo (magari con una mano) si ammorbidirà.
Mettere un cucchiaio di composto in ogni guscio cotto ( è proprio giusto per 12 ) e cuocerli di nuovo a forno ventilato per circa 12 minuti,Attenzione non devono bruciarsi sopra.
Sono buonissimi.

mercoledì 24 gennaio 2018

Polenta fritta con crema di gorgonzola e lamponi disidratati

Ingredienti per 6- 8 persone:
500 gr di polenta pronta;
farina di semola di grano duro (quanto basta)
200 gr di gorgonzola dolce;
100 gr di panna fresca;
50 gr di lamponi disidratati;
Preparazione:
Tagliare la polenta, prima a fette spesse un paio di centimetri e poi tagliarla a tocchetti, asciugarla con carta da cucina e passarla nella farina di semola di grano duro.
Scaldare bene l'olio, friggerla e metterla ad asciugare sulla carta.
Tagliare il gorgonzola a pezzi, metterlo  in una ciotola con la panna e farlo sciogliere a bagnomaria ( oppure nel microonde a temperatura media per circa 2 minuti)
Per servire:
Adagiare i dadini di polenta fritta sul piatto con il gorgonzola fuso e completare con lamponi disidratati


giovedì 11 gennaio 2018

Capesante gratinate all'aceto balsamico

Ingredienti per 4 persone( 2 a testa)
8 capesante ( anche surgelate) Importante che siano bianche color avorio;
8 fette di lardo di colonnata ( o pancetta di cinta senese )
aceto balsamico q.b.
Per il gratin:
100 gr. di mollica di pane preferibilmente a lievitazione naturale;
1 alice sott'olio;
1 ciuffo di prezzemolo;
timo;
1 foglia di alloro;
paprica dolce q.b.;
olio e.v.o.
sale;
maionese all'aceto balsamico;
Preparazione:
prendere le capesante e cosi al naturale scottarle leggermente  in una padella con un goccio di olio, una foglia di alloro ed un pochino di aceto balsamico.(risulteranno dorate e scottate fuori  ma crude all'interno)
Rimetterle nel loro guscio;
in un mixer frullare la mollica di pane  con il prezzemolo, il timo, un pizzico di paprica, l'alice ed un goccio di olio extravergine.
Sopra ogni capasante mettere una fettina di lardo ( o pancetta), la panura aromatizzata, e ,infornare a 180° per 2 minuti.
Servire con la maionese dopo averla mescolata all' aceto balsamico.
A piacere si possono servire su di un vassoio fatto di sale grosso mischiato al sale fino inumidito e messo in forno a scaldare con sopra del pepe rosa( questo serve se dobbiamo aspettare un poco prima di mangiarle) in questo modo si manterranno calde
Ric. di Gianfranco Pascucci

mercoledì 10 gennaio 2018

Castagnaccio

Ingredienti per una teglia di cm30 per 25:
350 gr di farina di castagne della Garfagnana;
2 cucchiai colmi di zucchero;
1 pizzico di sale;
acqua quanto basta;
40 gr. di uvetta sultanina;
40 gr di pinoli;
50 gr di noci sgusciate;
zeste di un' arancio e di un limone;
rosmarino ( a piacere)
3 cucchiai di olio extravergine;
Preparazione:
Accendere il forno alla temperatura di 150°.
Setacciare la farina in una ciotola abbastanza capiente, aggiungere lo zucchero, il sale, e, girando l'impasto con una frustina diluirlo con  l'acqua  fino ad avere una consistenza piuttosto fluida e senza grumi.
Aggiungere nell'impasto metà della frutta secca, le zeste di limone e di arancio; e versare il composto nella pirofila da forno prima unta con poco burro e poi oliata (possibilmente antiaderente)
Sopra al composto mettere la rimanente frutta secca qualche ago di rosmarino, dare un bel giro di olio e infornare per circa un'ora a 150°( io a 140°)
Quando sarà cotto si vedrà perché si staccherà dalle pareti e sopra, la pasta presenterà degli schianti


lunedì 8 gennaio 2018

Terrine di pasta ripiene di caciocavallo, ricotta e mozzarella

Ingredienti per 4 persone:
1 confezione di pasta tipo lasagne sottili;
350 gr di ricotta ( a piacere) io di bufala;
1 mozzarella fiordilatte da 170 gr;
80 gr di caciocavallo;
pepe; (sale solo se necessita)
Per la salsa di pomodoro:
3- 4 spicchi di aglio;
1 cucchiaio di olio;
500 gr di polpa di pomodoro;
sale;
Preparazione:
Per prima cosa preparare la salsa di pomodoro facendo dorare l'aglio nell'olio e aggiungendo la polpa di pomodoro ed il sale. Cuocerla per circa 6-7 minuti.
Scottare in acqua bollente salata la pasta per 10 secondi, poi passarla nell'acqua fredda e di conseguenza su di un canovaccio ad asciugare.
Preparare il ripieno:
mettere metà caciocavallo nel frullatore e tritarlo finemente quindi unire la mozzarella tritarla e mettere i composti in una casseruola, aggiungere la ricotta ben scolata, il pepe ed il sale metterlo soltanto dopo aver assaggiato se necessita.
Con questa farcia riempire le sfoglie di pasta ( un cucchiaio colmo pressapoco); piegare gli angoli di pasta uno  alla volta in modo da non far uscire il ripieno.
Mettere nelle terrine un cucchiaio abbondante di salsa di pomodoro, poggiarvi sopra due sfoglie ripiene con la chiusura sotto; sopra ancora salsa e per finire una bella grattugiata di caciocavallo.
Infornare a 180° per circa 15 minuti.
Servire con foglie di basilico
 26 05 2011


domenica 7 gennaio 2018

Nidi di pasta al provolone e pomodori secchi

Ingredienti per 2 persone:
200 gr di penne ( o altra pasta )
50 gr di pomodori secchi sott'olio;
100 gr di olive nere denocciolate;
50 gr di formaggio provolone;
1 peperone;
1/4 di cipolla bianca;
1 cucchiaino di capperi;
basilico q.b.
sale, pepe;
olio extravergine q.b.
Preparazione:
In una padella rosolare in poco olio la cipolla  tritata, aggiungere i pomodori sgocciolati dall'olio e tagliati finemente, le olive, metà peperone tagliato a fettine sottili, i capperi e proseguire la cottura per pochi minuti; salare (pochissimo)unire il basilico e spegnere il fuoco.
Mettere la pentola al fuoco per cuocere la pasta con acqua salata e quando bolle sbollentare per 1 minuto una  fetta di peperone a persona tagliata a rondella, poi poggiarla sulla carta da cucina per asciugarla e nell'acqua lessare la pasta.
Scolarla ripassarla in padella con il sugo pronto e metà di provolone grattugiato.
Servire la pasta nella rondella di peperone cosparsa di provolone grattugiato rimasto.