giovedì 11 febbraio 2016

Timballo di ziti di Anna Moroni

Ingredienti per 8-10 persone:
500 gr di ziti;
300 gr di macinato di manzo;
300 gr di macinato di vitello ( io di maiale)
300 gr di macinato di pollo;
300 gr di piselli extra fini surgelati;
1/2 bicchiere di vino bianco secco;
6 cucchiai di Marsala secco;
1 costa di sedano, 1 carota, 1 cipolla;
1 bottiglia di passata di pomodoro( questa l'ho aggiunta io)
1 cipollina fresca;
2 cucchiai di pangrattato;
parmigiano grattugiato q.b.
olio extravergine q.b.
sale, pepe;
1 mozzarella fiordilatte( questa l'ho aggiunta io)
Per la besciamella;
750 gr di latte intero fresco,
75 gr di burro;
55 gr di farina;
sale q.b.
noce moscata;
Preparazione:
In un tegame abbastanza capiente mettere il trito di cipolla, carota e sedano; lasciare soffriggere per una decina di minuti, quindi aggiungere tutti e tre i tipi di macinato, lasciare che la carne perda la sua acqua, sfumare con il vino bianco, e, una volta sfumato aggiungere anche il marsala; sfumare anch'esso, mettere la passata di pomodoro, il sale il pepe e lasciare cuocere circa 45 minuti.
A parte in una padella mettere il trito di cipollina fresca far appassire leggermente e aggiungere i piselli con un mestolino di acqua  calda, sale, pepe e mezzo cucchiaino di zucchero; coprire e lasciare cuocere finché saranno diventati morbidi( circa 25-30 minuti)
Preparare la besciamella con gli ingredienti sopra elencati.
Preparare il contenitore da forno dove verranno messi gli ziti(io una teglia da lasagne)ungerla con il burro sia sul fondo che alle pareti, mettere sul fondo uno strato di carta forno e ungere di burro anche la carta.
Lessare la pasta per circa 4 minuti calcolando dalla ripresa del bollore, in acqua salata, (possibilmente in un tegame dove possono stare distesi), aggiungere anche un cucchiaio di olio in modo tale che non si attacchino.
Scolarli e passarli nelle besciamella uno a uno, mettendoli nella pirofila da forno ben distesi; aggiungere sopra la salsa di carne 2 o 3 cucchiai di piselli ed il parmigiano, fare un' altro strato uguale,poi al terzo strato ho messo al posto della besciamella il fiordilatte a fette sottili, sempre la salsa ed il parmigiano e i piselli.
All'ultimo strato ho messo solo la besciamella il parmigiano ed il pangrattato.
Cuocerla in forno a 170°-180° per circa mezz'ora o fino a che si sia formata sopra una crosticina.
P.S. facendone metà dose di questa si può mettere a cuocere  in uno stampo da plum cake e arrovesciarla su di un vassoio prima di tagliarla


domenica 24 gennaio 2016

Spaghetti alla carbonara di seppia

Ricetta di Ivano Ricchebono
Ingredienti per 4 persone:
400 gr di spaghetti;
300 gr di seppie pulite;
la vescichetta con il nero di seppia( oppure 1 bustina)
5 uova( io ne ho messo 1 per due persone)
100 gr di formaggio parmigiano grattugiato ( io metà parmigiano e metà ricotta infornata)
50 gr di burro;
100 gr di panna fresca;
olio e.v.o. sale e pepe;
io ho messo anche 1/2 peperoncino e 1 spicchio di aglio
Preparazione;
Pulire e spellare la seppia( deve essere bianca), lavarla conservando la vescichetta con il nero.( Se la seppia non ha il nero comprare una bustina)
Tagliarla a striscioline, metterla nel frullatore con un cucchiaino di olio, frullarla fino a ridurla in una poltiglia.
Mettere la seppia così frullata in un sacchetto da sottovuoto, stenderla bene aiutandosi da sopra il sacchetto con una spatola in modo che risulti molto sottile, e sigillarla.
Mettere sul fuoco un tegame piuttosto ampio, da contenere il sacchetto con la seppia; aggiungere l'acqua e quando bolle mettervi il sacchetto a cuocere per circa 4-5 minuti( non di più)
Lessare gli spaghetti in acqua bollente salata scolandoli un minuto prima e versarli in una padella dove vi sia stato messo un filo di olio con il burro ( io, anche lo spicchio di aglio ed il peperoncino)
Nel frattempo che cuoce la pasta rompere le uova intere, aggiungere la panna ed il formaggio.( lasciare queste in sospeso);
Diluire il nero di seppia in una tazzina con un cucchiaino di acqua calda.
Tagliare il sacchetto della seppia, toglierla da dentro, metterla su di un tagliere e tagliarla a striscioline.
Finitura del piatto: con un pennello da cucina intriso di nero disegnare una striscia nel piatto; scolare la pasta e farla insaporire nella padella con l'olio e gli altri ingredienti,posizionare un coppapasta al centro del piatto e mettervi gli spaghetti sufficienti, aggiungere sopra gli spaghetti delle striscioline di seppia, l'uovo leggermente scaldato in una padellino e infine un tocco di nero nel centro.Togliere il coppapasta e servire

giovedì 7 gennaio 2016

Rose di mele sfogliate

Ingredienti per 6 rose:
1 confezione di pasta sfoglia rettangolare;
2 mele renette ( oppure una grande )
1 limone;
1 punta di cucchiaino di cannella in polvere,
Crema pasticcera fatta con:
250 gr di latte;
2 tuorli;
80 gr di zucchero;
30 gr di farina ( o fecola di patate )
1/2 bacca di vaniglia;
zucchero a velo q.b.
Preparazione:
Preparare la crema pasticcera con gli ingredienti sopra riportati, quando sarà cotta coprirla con la pellicola trasparente ben aderente alla crema e lasciarla raffreddare.
Intanto lavare e tagliare a metà la mela senza sbucciarla togliere il torsolo e tagliarla  a fettine sottili,( meglio se si taglia con la mandolina).
Mettere le fettine di mele in un contenitore di vetro con  dell'acqua da contenerle coperte, aggiungere il limone spremuto e cuocerle in forno a microonde alla massima temperatura per circa 4 minuti( o comunque finché non saranno abbastanza morbide) in mancanza del microonde cuocerle in un pentolino sul fornello.
Sgocciolare le mele dall'acqua di cottura e asciugarle  su carta da cucina facendo attenzione a non romperle e spolverizzarle con la cannella.
Prendere la pasta sfoglia, tagliarla in 6 strisce, poggiarle sulla spianatoia cosparsa di zucchero a velo, mettere un leggero strato di crema pasticcera quindi unire le mele con la parte concava rivolta verso il
basso, le mele devono essere leggermente sormontate e che sporgano dalla pasta circa metà.Tirare sulle mele il lembo di pasta sfoglia libero in modo da chiuderle fino a metà. Arrotolare la pasta sfoglia partendo dall'inizio stringendo abbastanza bene per formare la rosa. Mettere la rosa formatasi in stampini di alluminio usa e getta ( non c'è bisogno di ungerli) e cuocere in forno già caldo a 180° per circa 20 -25 minuti.
Togliere dagli stampini e quando sono raffreddate cospargerle di zucchero a velo e servirle
La crema pasticcera può essere sostituita da una marmellata.
Cliccare sulla foto per ingrandire


martedì 5 gennaio 2016

Befanotti di Lucca

Ingredienti per circa 40 biscotti:
250 gr di farina 00 + quella per la spianatoia
150 gr di zucchero;
100 gr di burro;
2 uova;( di cui mezzo servirà per spennellare i biscotti)
1/2 bacca di vaniglia;
1 pizzico di sale;
scorza grattugiata di un limone biologico;
1/2 bustina di lievito da dolci;
22 gr di liquore (anice, maraschino o rum)
codette colorate per guarnire;
Preparazione:
Sbattere molto bene con la frusta lo zucchero con un uovo e mezzo( mezzo servirà per spennellare i biscotti) fino ad ottenere un composto biancastro e spumoso.
Togliere la frusta e mettere la foglia alla planetaria; aggiungere il burro morbido,la farina setacciata, i semini della bacca di vaniglia, la scorza del limone grattugiata, un pizzico di sale, il lievito setacciato ed infine il liquore.
Togliere l'impasto dalla planetaria con una spatola e metterlo a riposare in frigo coperto, per almeno mezz'ora.
Riprendere l'impasto, lavorarlo sulla spianatoia infarinata e stenderlo con il mattarello ad uno spessore di circa 6-7 mm.
Accendere il forno a 170°
Cominciare a ritagliare i biscotti con varie forme diverse, posizionarli su di una teglia con carta da forno, spennellarli con l'uovo rimasto sbattuto e guarnire con le codette di zucchero colorate
Cuocere i biscotti in forno già caldo per circa 15 minuti o comunque fino a che non risultino dorati.
Attenzione a non farli scurire troppo.

sabato 2 gennaio 2016

Panna cotta invernale ( con fichi secchi e mandorle)

Ingredienti per 6 persone:
200 gr di panna fresca;
300 gr di latte fresco;
70 gr di zucchero;
10 gr di gelatina;
1/2 bacca di vaniglia;
Per guarnire:
8 fichi secchi( o freschi se è la stagione)
30 gr di mandorle;
1/2 bicchierino di Rum;
1/2 bicchierino di acqua;
80 gr di zucchero;
Preparazione:
Per prima cosa mettere in ammollo in acqua fredda la gelatina.
Aprire la bacca di vaniglia e togliere i semini con un coltello.
In un tegamino mettere a scaldare (senza far bollire) la panna con il latte e lo zucchero; una volta che sarà calda togliere dal fuoco e aggiungere la gelatina ben strizzata ed i semi di vaniglia.
Girare il composto ogni tanto aspettando che si raffreddi un po' prima di metterla negli stampini( altrimenti il composto si separa e la gelatina andrà a finire sul fondo)
A questo punto versare negli stampini e mettere in frigo a rapprendersi almeno 4 ore( la possiamo preparare anche il giorno prima)
Al momento di servirla, tostare le mandorle in una teglia antiaderente.
Posizionare gli stampini con la panna cotta sui piattini( per sformarli brevemente passare la lama di un coltello intorno poi arrovesciarli sui piattini, fare una piccola incisione sopra lo stampino con le forbici per far prendere aria e così si staccheranno velocemente)
Togliere le mandorle appena cominciano a prendere un poco di colore e nella stessa teglia mettere lo zucchero a sciogliersi senza girarlo; nel frattempo tagliare a piccoli pezzettini fichi e mandorle tostate.
Quando lo zucchero sarò sciolto mettere fichi, mandorle e far caramellare un paio di minuti,versarvi delicatamente il rum e l'acqua, e, continuare a girare fino a che si sia ammorbidito.
Con un cucchiaio versarlo intorno alla panna cotta e servire


venerdì 1 gennaio 2016

Millefoglie di salmone affumicato

Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia rotondo;
1 cucchiaio di semi di papavero;
150 gr di ricotta;
150 gr di formaggio fresco spalmabile( io EXQUISA)
50 gr di parmigiano grattugiato;
erba cipollina q.b.
1 uovo per pennellare la sfoglia
Preparazione;
Stendere la pasta sfoglia e, con un bicchiere o uno stampino ricavare 12 sfoglie rotonde (io ho usato uno stampino di 9 cm); metterle su carta forno, pennellarle con l'uovo sbattuto, cospargere di semi di papavero e cuocere in forno già caldo per 16-16 minuti a 170°( o comunque fino a che non avranno preso un po' di colore).
Nel frattempo che stanno cuocendo preparare  la farcia.
Nel tritatutto mettere il salmone a pezzetti e frullare, poi toglierlo mettere in una pirofila e aggiungere il resto degli ingredienti, cioè; la ricotta ben scolata dalla sua acqua, il formaggio spalmabile, il parmigiano grattugiato ed un poca di erba cipollina tagliata al coltello( lasciare qualche stelo per la decorazione), mettere tutto il composto ben amalgamato in una sacca da pasticceria con la bocchetta dentellata.
Una volta cotte le sfoglie fare un piccolo buco sotto e riempirle con la farcia; guarnire sul piatto intorno alla sfoglia con la farcia avanzata, posizionare sopra qualche stelo di erba cipollina e servire

domenica 13 dicembre 2015

Antipasto di pasta sfoglia e prosciutto cotto

Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare;
200 gr di prosciutto cotto;
80 gr  di grana grattugiato;

Preparazione:
Stendere il rotolo di pasta sfoglia, cospargerlo con un velo di grana; sopra mettere le fette di prosciutto cotto e infine il rimanente grana.
Iniziare ad arrotolare la pasta da ambo i lati aiutandosi con la sua carta per ritrovarsi nel centro e cercando di stringerla il più possibile.Una volta arrotolata e chiusa ben bene mettere in frigo a riposare e accendere il forno a 180°.
Quando sarà caldo riprendere la pasta, togliere la carta e tagliarla a strisce di circa un paio di centimetri; adagiare le fette su di una teglia da forno con la carta e cuocere per circa 20 minuti o fino a che abbiano preso colore

sabato 14 novembre 2015

Torta rustica dolce alle carote

Ingredienti:
1 confezione di pasta sfoglia rotonda possibilmente rustica ( io non l'ho trovata e ho usato quella normale Rana)
300 gr di formaggio spalmabile classico Exquisa;
400 gr di carote;
100 gr di mandorle pelate (oppure farina di mandorle)
100 gr di amaretti;
3 uova;
40 gr di burro morbido;
120 gr di zucchero ( se non piace troppo dolce 100 gr)
1/2 bicchierino di rum;
Preparazione:
Imburrare una tortiera e mettere la carta forno.
Lavare e pelare le carote, grattugiarle (anche con il frullatore), metterle in una pirofila ed aggiungere un paio di cucchiai di zucchero.
In un'altra pirofila mettere le tre uova con il resto dello zucchero e frullare, quindi aggiungere gli amaretti sbriciolati con le mani, il burro morbido, il formaggio, le mandorle ( io ho messo la farina di mandorle) il rum e le carote grattugiate.
A questo punto stendere la pasta sfoglia nelle tortiera con il bordo rialzato( io ho lasciato anche la carta in dotazione della sfoglia) versarvi il contenuto di carote e cuocere in forno già caldo a 170° per circa 40 minuti.
Una volta cotta lasciarla raffreddare prima di sfornarla, e possibilmente metterla  in frigo( è molto più buona fredda),  in frigo si conserva anche tre giorni
Questa torta è di Daniele Persegani a vederla non è il massimo ma è molto, molto buona


martedì 3 novembre 2015

Calamari ripieni di melanzana

Ingredienti per 4 persone:
8 calamari medi;
1 melanzana;
15 - 20 pomodorini siciliani piccadilli,
2 cucchiai di olive taggiasche denocciolate;
1/2 bicchiere di vino bianco;
4 cucchiai di pangrattato ( possibilmente fatto in casa)
30 gr di olio extravergine;
2 spicchi di aglio;
1 peperoncino
qualche rametto di timo fresco;
alcune foglie di basilico fresco;
sale,pepe;
Preparazione:
Lavare la melanzana e, senza sbucciarla tagliarle a fette non troppo sottili (di circa 1 cm.) dalle fette ricavare dei piccoli dadini, metterli nell'acqua a perdere l'amaro per il tempo necessario finchè non serviranno nella preparazione.
Nel frattempo pulire i calamari togliendo il becco,i tentacoli e lavandoli molto bene anche dentro.
In una padella mettere un filo di olio con gli spicchi di aglio tritati e il peperoncino, aggiungere i tentacoli e le pinne dei calamari tagliati a pezzetti, far rosolare, quindi sfumare con il vino, poi mettere il timo, il basilico, le melanzane ben scolate e far cuocere un paio di minuti( devono venire di un colore giallo tendente al marroncino) poi unire il pangrattato, sale, pepe e mischiare molto bene per insaporirsi, magari aggiungendo altro vino se risultasse troppo asciutto.
Togliere dalla padella il ripieno, tritarlo a coltello e riempire i calamari con una sacca da pasticceria usa e getta, chiuderli con uno stuzzicadenti e posizionarli in una pirofila da forno unta di olio, salarli e peparli sopra, poi unire i pomodorini tagliati a metà tutti intorno, le olive taggiasche, un'atro rametto intero di timo, basilico e infine un'altro poco di vino bianco sopra ai calamari in modo tale da far scendere il sale altrimenti in forno si seccherebbero.
Cuocere in forno già caldo a 190° per 20 minuti(Se vogliamo servirli a fette aspettare qualche minuto che si freddino altrimenti uscirà il ripieno)

venerdì 9 ottobre 2015

Broccoletti in padella

Ingredienti per 4 persone:
6oo  gr di broccoletti;
2 grosse carote;
3 cipolloti (oppure un porro);
2 cucchiai di olio e.v.o.
sale;
Preparazione:
Pulire i broccoletti scartando il torsolo, ridurli a cimette e lavarli molto bene.Conservare la parte più tenera dei gambi, spellarla con un pelapatate e tagliarla a pezzettini.
Scottare tutto per 5 minuti in acqua bollente salata, poi toglierli con una schiumarola e conservare l'acqua.
Pulire i cipollotti( o porro) eliminando la parte verde e tritarli.
Mettere in una padella l'olio con il trito di cipollotti e farli appassire dolcemente bagnandoli di tanto in tanto con un filo di acqua (calda) di cottura dei broccoletti; cuocere per circa 10 minuti.
Nel frattempo pelare le carote, tagliarle a dadini piccolissimi, aggiungerle al trito di cipollotti con il sale e continuare la cottura coperto per altri 10 minuti, sempre bagnando con un filo di acqua calda.
Qualche minuto prima del termine di cottura aggiungere i broccoletti e cuocere senza coperchio per altri 5 minuti.
Togliere dal fuoco unire un filo di olio, mescolare e servire immediatamete
(questo contorno va bene sia con carne che pesce)

mercoledì 7 ottobre 2015

Gamberi con pompelmo e semi croccanti

Ingredienti per 4 persone:
800 gr  di code di gambero;
2 pompelmi rosa;
2 cucchiai di semi di papavero;
2 cucchiai di semi di sesamo;
olio extravergine;
sale,pepe,
Insalata misticanza a piacere ( soncino, rucola, radicchio rosso)
Preparazione:
Pulire i gamberi togliendo il guscio e il filo nero dell'intestino.
Lavare l'insalata, asciugarla e metterla in un vassoio con un filo di olio un pizzico di sale e di pepe
Sbucciare i pompelmi al vivo,( cioè togliendo tutte le parti bianche)dividerli in spicchi sempre al vivo e metterli sopra l'insalata.
In una padella mettere 4 cucchiai di olio, scaldarlo bene e mettere le code dei gamberi,salarle peparle e saltarle a fuoco vivace per circa  1-2 minuti, poi toglierle,metterle in una casseruola e mettere i semi di sesamo e di papavero nella padella dei gamberoni con l'olio rimasto riscaldare anche i semi, mettere di nuovo i gamberi girarli ben bene con i semi e servirli sopra l'insalata
P.S.Questa ricetta può essere servita come antipasto o secondo piatto, tutto dipende dalla quantità



giovedì 1 ottobre 2015

Bocconotti di pasta frolla con nutella

Ingredienti:
300 gr di farina 00;
150 gr di burro;
100 gr di zucchero;
1 uovo intero e un tuorlo (oppure 3 tuorli)
scorza di un limone grattugiato;
1/2 bustina di lievito per dolci;
1 pizzico di sale;
nutella per il ripieno;
Preparazione:
Preparare la pasta frolla con gli ingredienti sopra elencati, farla riposare in frigo almeno un'ora.
Dopo il tempo di riposo stendere la pasta ad uno spessore di 3-4 mm.
Ritagliare dall'impasto dei piccoli rettangoli e rivestire gli stampini imburrati. (Io ho usato gli stampini a barchetta)
Farcire ogni stampino con un cucchiaio colmo di nutella.
Ricoprire lo stampino con un'altra sfoglia di pasta, passarvi sopra il mattarello per togliere la pasta in eccesso, pennellare la superficie con un goccio di latte e cuocere in forno già caldo 160°- 170° per 25- 30 minuti

martedì 22 settembre 2015

Polpettine di baccalà

Ingredienti per 4 persone:
400 gr di baccalà ammollato e lessato in acqua con cipolla, sedano, una foglia di alloro, 1/2 bicchiere di vino bianco e qualche grano di pepe.
500 gr di patate lessate;
1 uovo intero + 1 tuorlo;
2 spicchi di aglio tritato ;
1 ciuffo di prezzemolo tritato;
50 gr di parmigiano grattugiato;
pangrattato (per passarvi le polpettine )
sale, pepe;
olio di semi di arachidi per friggere
Preparazione:
Spellare e lessare il baccalà  con gli ingredienti sopra elencati per circa 14-15 minuti.
Pelare e passare allo schiacciapatate le patate( lessate con la buccia,) unirvi l'aglio, prezzemolo il parmigiano, l'uovo intero ed il tuorlo; tritare con un coltello il baccalà e unirlo agli altri ingredienti,
Aggiustare di sale e di pepe, quindi formare le polpettine,passarle nel pangrattato.
Friggere in abbondante olio di semi di arachidi e servire con insalatina.

martedì 8 settembre 2015

Caponata di melanzane

Ingredienti:
3 melanzane;
2 coste di sedano;
1 cipolla;
20 gr di capperi;
120 gr di olive verdi denocciolate
350 gr di passata di pomodoro;
1 cucchiaio colmo di zucchero;
1/2 bicchiere di aceto bianco;
pinoli a piacere;
sale, pepe;
olio extravergine q.b.
olio di semi di arachidi per friggere le melanzane
Preparazione:
Lavare le melanzane, spuntarle, tagliarle a fette abbastanza alte e da esse ricavare dei  cubetti di circa 2-3 cm.
Metterle in acqua e sale a perdere l'amaro per una mezz'ora, poi scolarle asciugarle e friggerle in olio di semi( senza farina )
Pelare le cipolle e le coste di sedano, tagliarle a pezzetti e metterle in padella con l'olio, farle cuocere a fuoco moderato per circa 20 minuti, aggiungere le olive denocciolate, i capperi, la passata di pomodoro e infine unire le melanzane; farle insaporire qualche minuto, mettere lo zucchero, l'aceto il sale ed il pepe.
Cuocere per altri 15-20 minuti sentire la sapidità altrimenti aggiungere in base al proprio gusto.
E' buona calda, ma migliore fredda.
Ricetta di Maria Concetta

Crostata di visciole e ricotta

Ingredienti:
400 gr di farina 00;
240 gr di burro morbido;
160 gr di zucchero a velo;
4 tuorli;
scorza di 1 limone grattugiato;
1 pizzico di sale;
Per il ripieno.
500 gr di ricotta;
250- 300 gr  di confettura di visciole;
120 gr di zucchero a velo + quanto basta per spolverarlo sopra;
Preparazione:
Mettere nella planetaria ( o robot ) la farina con il burro morbido a pezzettini,mischiare fino a renderla sabbiata, poi unire lo zucchero il sale e la scorza del limone, mischiare altri dieci secondi e unire i tuorli; amalgamare poi formare una palla e mettere in frigo almeno un'ora.
Nel frattempo mischiare lo zucchero a velo del ripieno con la ricotta.
Riprendere la pasta in frigo, stenderne una terza parte su carta forno di misura con la tortiera cm.26 con il bordo rialzato.
Versarvi sopra tutta la confettura livellandola bene con una spatola.
Sopra la confettura mettere tutta la ricotta zuccherata; stendere il resto della pasta e aiutandosi con il mattarello adagiarla sopra alla ricotta coprendo il tutto.
Cuocere in forno già caldo a 170° per circa 40- 45 minuti.
Lasciare raffreddare bene prima di toglierla, quindi spolverare di zucchero a velo a piacere.
Un consiglio mio: nella carta da forno lasciare quattro angoli più lunghi per poterla tirare fuori senza romperla.
Fonte Natalia Cattelani

lunedì 31 agosto 2015

Zucchine ripiene di Anna Moroni

Ingredienti:
1/2 kg. di zucchine;
100 gr di prosciutto cotto;
1 tuorlo d'uovo;
100gr di grana grattugiato(+ 30 gr di gruviera grattugiato) l'ho aggiunto io
250 gr di ricotta di pecora;
1 spicchio di aglio;
1 mazzetto di basilico;
qualche fogliolina di manta fresca;
sale,olio
Preparazione:
Spuntare le zucchine, tagliarle a metà e sbollentarle in acqua salata per circa 4-5 minuti, scolarle e lasciarle raffreddare.
Nel frattempo tritare l'aglio con il basilico, la menta ed il prosciutto cotto;  aggiungere al composto il tuorlo d'uovo i formaggi grattugiati( tenendo da parte 1 cucchiaio di parmigiano che servirà a ultimo) e la ricotta ben sgocciolata.
Ora riprendere gli zucchini, tagliarli a metà per lungo e togliervi la polpa; tritare anch'essa e aggiungerne una parte al composto, salare, e con l'aiuto di un cucchiaio riempire gli zucchini,
Ungere una pirofila da forno mettervi gli zucchini, spolverizzarli con il resto del grana e infornare finché sono dorati in superficie( per gli ultimi due minuti o acceso il grill)

domenica 30 agosto 2015

Crostata con marmellata

Ingredienti per uno stampo da 25-26 cm.
Per la pasta frolla:
300 gr di farina 00;
150 gr di burro;
130 gr di zucchero a velo;
3 tuorli d'uovo;
scorza di un limone grattugiato;
1 pizzico di sale;
Per il ripieno:
400--450 gr di marmellata (a piacere)
3 cucchiai di latte per spennellare la superficie;
Preparazione:
Per preparare la frolla:
Mettere nel mixer la farina,un pizzico di sale ed il burro a tocchetti. Frullare il tutto fino ad ottenere un composto dall'aspetto sabbioso; ora aggiungere lo zucchero, la scorza del limone e quindi versare i tuorli. Amalgamare velocemente il tutto per evitare di scaldare troppo la frolla( meglio sarà, se si lavora a mano per gli ultimi ritocchi).
Avvolgere l'impasto cosi' ottenuto con della pellicola trasparente e mettere in frigo a riposare per almeno mezz'ora( io la faccio il giorno prima )
Prendere lo stampo da crostata, posizionarlo rovesciato su carta forno disegnarne il contorno e ritagliare la carta..
Trascorso il tempo di riposo, riprendere il panetto e, stenderne sulla carta forno due terzi dello spessore di circa 1/2 cm., posizionarla nello stampo bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta e poi versarvi la marmellata livellandola ben bene.
Con l'avanzo di pasta formare delle strisce piuttosto sottili e posizionare a piacere sulla crostata.
Spennellare la superficie con il latte e cuocere in forno già caldo 180° per circa 20 -23 minuti( dipende dal forno, comunque tenere sotto controllo gli ultimi minuti)
Una volta cotta aspettare che si raffreddi prima di toglierla dallo stampo altrimenti si potrebbe spezzare,

domenica 12 luglio 2015

Torta di mele di Benedetta Parodi

Ingredienti:
600 gr di mele golden;
3 uova;
200 gr di zucchero;
70 gr di burro;
70 gr di yogurt bianco;
50 gr di nocciole;
200 gr di farina oo;
1 pizzico di sale;
scorza di 1 limone grattugiata( questa l'ho messa io)
1 bustina di lievito per dolci:
zucchero di canna da mettere sopra( facoltativo)
Preparazione:
Foderare con carta forno una tortiera da 26 cm.
Ammorbidire il burro a bagnomaria o nel forno microonde.
Tritare le nocciole.
Setacciare la farina con il lievito e il sale.
In una terrina mescolare molto bene le uova con lo zucchero, aggiungere il burro ( non troppo caldo )
mescolare bene poi unire lo yogurt, le nocciole tritate, la scorza del limone( non trattato) e infine la farina con il lievito e sale.
Sbucciare e tagliare a fettine sottili le mele.
Versare metà dell'impasto nella tortiera, distribuire metà delle fettine di mela a formare un primo strato, poi coprire con il resto dell'impasto e concludere con un'altro strato di fettine disposte a raggiera.A piacere spolverizzare  con zucchero di canna.
Mettere in forno già caldo a 180° per 45 minuti.( e comunque fare la prova stecchino)


sabato 4 luglio 2015

Anguria alla piastra con capesante e basilico

Ingredienti per 4 persone:
8 cape sante;
1/2 k. di anguria;
30 gr di burro di cacao;
1 mazzetto di basilico (preferibilmente rosso)
sale, pepe;
1/2 bicchiere di olio extravergine;
Preparazione:
Tagliare a fette l'anguria, togliere i semi e ricavare da esse con uno stampino, delle fette di circa 2 cm. di altezza e di diametro poco più larghe della capa santa.
Salarle, peparle e metterle in frigo.
Nel frattempo lavare le cape sante, condirle con sale pepe e olio.
Lavare il basilico, tamponarlo con la carta da cucina per asciugarlo, metterlo nel bicchiere del frullatore a immersione, aggiungere l'olio e frullare il tutto.
Accendere la piastra e quando sarà molto calda cuocervi le cape sante (1 minuto circa per parte)poi toglierle e metterle in una ciotola con l'olio al basilico e lasciarle a insaporire per circa una ventina di minuti.
Tritare il burro di cacao; riprendere l'anguria e passarvi le fette da entrambi le parti come fosse una panatura, cuocerle sulla piastra molto calda  girandole una volta.
A fine cottura adagiarle sul piatto, mettervi sopra ad ogni fetta una capa santa, condire con un cucchiaio di olio al basilico e servire
P.S
A piacere si può servire nel guscio  della capa santa, mettendo sotto una fetta di anguria e sopra  una capa santa;( in questo caso ne basterà una a persona.)
Ricetta di Daniele Persegani

martedì 16 giugno 2015

Crumble di mandorle e ciliege

Ingredienti:
110 gr  di farina 00;
30 gr di semolino;
30 gr di farina di mandorle;
80 gr di zucchero;
80 gr di burro morbido;
1 albume;
200 gr di ciliege denocciolate;
2 cucchiai di zucchero;
1 cucchiaio di sherry;
30 gr di mandorle a scaglie;
Preparazione:
Denocciolare le ciliege e metterle in padella con i due cucchiai di zucchero ed il cucchiaio di sherry, farle cuocere pochi minuti e spegnere.
In una casseruola mettere  gli 80 gr di zucchero con il burro, mischiare, aggiungere l'albume, il semolino, la farina di mandorle e la farina 00. La pasta deve venire a grumi.
Mettere metà pasta in una teglia (piuttosto piccola) da forno imburrata e infarinata, sopra adagiarvi le ciliege, completare con il resto della pasta sempre messa a grumi e finire con le scaglie di mandorle.
Cuocere in forno già caldo a 180° per circa 25-30 minuti.
Questo dolce non si dovrebbe tagliare, ma spezzare con le mani; e comunque io l'ho cotto in una teglia dove si solleva dal sotto, è più pratica per toglierlo.
Il dolce è di ANNA MORONI