domenica 24 gennaio 2016

Spaghetti alla carbonara di seppia

Ricetta di Ivano Ricchebono
Ingredienti per 4 persone:
400 gr di spaghetti;
300 gr di seppie pulite;
la vescichetta con il nero di seppia( oppure 1 bustina)
5 uova( io ne ho messo 1 per due persone)
100 gr di formaggio parmigiano grattugiato ( io metà parmigiano e metà ricotta infornata)
50 gr di burro;
100 gr di panna fresca;
olio e.v.o. sale e pepe;
io ho messo anche 1/2 peperoncino e 1 spicchio di aglio
Preparazione;
Pulire e spellare la seppia( deve essere bianca), lavarla conservando la vescichetta con il nero.( Se la seppia non ha il nero comprare una bustina)
Tagliarla a striscioline, metterla nel frullatore con un cucchiaino di olio, frullarla fino a ridurla in una poltiglia.
Mettere la seppia così frullata in un sacchetto da sottovuoto, stenderla bene aiutandosi da sopra il sacchetto con una spatola in modo che risulti molto sottile, e sigillarla.
Mettere sul fuoco un tegame piuttosto ampio, da contenere il sacchetto con la seppia; aggiungere l'acqua e quando bolle mettervi il sacchetto a cuocere per circa 4-5 minuti( non di più)
Lessare gli spaghetti in acqua bollente salata scolandoli un minuto prima e versarli in una padella dove vi sia stato messo un filo di olio con il burro ( io, anche lo spicchio di aglio ed il peperoncino)
Nel frattempo che cuoce la pasta rompere le uova intere, aggiungere la panna ed il formaggio.( lasciare queste in sospeso);
Diluire il nero di seppia in una tazzina con un cucchiaino di acqua calda.
Tagliare il sacchetto della seppia, toglierla da dentro, metterla su di un tagliere e tagliarla a striscioline.
Finitura del piatto: con un pennello da cucina intriso di nero disegnare una striscia nel piatto; scolare la pasta e farla insaporire nella padella con l'olio e gli altri ingredienti,posizionare un coppapasta al centro del piatto e mettervi gli spaghetti sufficienti, aggiungere sopra gli spaghetti delle striscioline di seppia, l'uovo leggermente scaldato in una padellino e infine un tocco di nero nel centro.Togliere il coppapasta e servire

giovedì 7 gennaio 2016

Rose di mele sfogliate

Ingredienti per 6 rose:
1 confezione di pasta sfoglia rettangolare;
2 mele renette ( oppure una grande )
1 limone;
1 punta di cucchiaino di cannella in polvere,
Crema pasticcera fatta con:
250 gr di latte;
2 tuorli;
80 gr di zucchero;
30 gr di farina ( o fecola di patate )
1/2 bacca di vaniglia;
zucchero a velo q.b.
Preparazione:
Preparare la crema pasticcera con gli ingredienti sopra riportati, quando sarà cotta coprirla con la pellicola trasparente ben aderente alla crema e lasciarla raffreddare.
Intanto lavare e tagliare a metà la mela senza sbucciarla togliere il torsolo e tagliarla  a fettine sottili,( meglio se si taglia con la mandolina).
Mettere le fettine di mele in un contenitore di vetro con  dell'acqua da contenerle coperte, aggiungere il limone spremuto e cuocerle in forno a microonde alla massima temperatura per circa 4 minuti( o comunque finché non saranno abbastanza morbide) in mancanza del microonde cuocerle in un pentolino sul fornello.
Sgocciolare le mele dall'acqua di cottura e asciugarle  su carta da cucina facendo attenzione a non romperle e spolverizzarle con la cannella.
Prendere la pasta sfoglia, tagliarla in 6 strisce, poggiarle sulla spianatoia cosparsa di zucchero a velo, mettere un leggero strato di crema pasticcera quindi unire le mele con la parte concava rivolta verso il
basso, le mele devono essere leggermente sormontate e che sporgano dalla pasta circa metà.Tirare sulle mele il lembo di pasta sfoglia libero in modo da chiuderle fino a metà. Arrotolare la pasta sfoglia partendo dall'inizio stringendo abbastanza bene per formare la rosa. Mettere la rosa formatasi in stampini di alluminio usa e getta ( non c'è bisogno di ungerli) e cuocere in forno già caldo a 180° per circa 20 -25 minuti.
Togliere dagli stampini e quando sono raffreddate cospargerle di zucchero a velo e servirle
La crema pasticcera può essere sostituita da una marmellata.
Cliccare sulla foto per ingrandire


martedì 5 gennaio 2016

Befanotti di Lucca

Ingredienti per circa 40 biscotti:
250 gr di farina 00 + quella per la spianatoia
150 gr di zucchero;
100 gr di burro;
2 uova;( di cui mezzo servirà per spennellare i biscotti)
1/2 bacca di vaniglia;
1 pizzico di sale;
scorza grattugiata di un limone biologico;
1/2 bustina di lievito da dolci;
22 gr di liquore (anice, maraschino o rum)
codette colorate per guarnire;
Preparazione:
Sbattere molto bene con la frusta lo zucchero con un uovo e mezzo( mezzo servirà per spennellare i biscotti) fino ad ottenere un composto biancastro e spumoso.
Togliere la frusta e mettere la foglia alla planetaria; aggiungere il burro morbido,la farina setacciata, i semini della bacca di vaniglia, la scorza del limone grattugiata, un pizzico di sale, il lievito setacciato ed infine il liquore.
Togliere l'impasto dalla planetaria con una spatola e metterlo a riposare in frigo coperto, per almeno mezz'ora.
Riprendere l'impasto, lavorarlo sulla spianatoia infarinata e stenderlo con il mattarello ad uno spessore di circa 6-7 mm.
Accendere il forno a 170°
Cominciare a ritagliare i biscotti con varie forme diverse, posizionarli su di una teglia con carta da forno, spennellarli con l'uovo rimasto sbattuto e guarnire con le codette di zucchero colorate
Cuocere i biscotti in forno già caldo per circa 15 minuti o comunque fino a che non risultino dorati.
Attenzione a non farli scurire troppo.

sabato 2 gennaio 2016

Panna cotta invernale ( con fichi secchi e mandorle)

Ingredienti per 6 persone:
200 gr di panna fresca;
300 gr di latte fresco;
70 gr di zucchero;
10 gr di gelatina;
1/2 bacca di vaniglia;
Per guarnire:
8 fichi secchi( o freschi se è la stagione)
30 gr di mandorle;
1/2 bicchierino di Rum;
1/2 bicchierino di acqua;
80 gr di zucchero;
Preparazione:
Per prima cosa mettere in ammollo in acqua fredda la gelatina.
Aprire la bacca di vaniglia e togliere i semini con un coltello.
In un tegamino mettere a scaldare (senza far bollire) la panna con il latte e lo zucchero; una volta che sarà calda togliere dal fuoco e aggiungere la gelatina ben strizzata ed i semi di vaniglia.
Girare il composto ogni tanto aspettando che si raffreddi un po' prima di metterla negli stampini( altrimenti il composto si separa e la gelatina andrà a finire sul fondo)
A questo punto versare negli stampini e mettere in frigo a rapprendersi almeno 4 ore( la possiamo preparare anche il giorno prima)
Al momento di servirla, tostare le mandorle in una teglia antiaderente.
Posizionare gli stampini con la panna cotta sui piattini( per sformarli brevemente passare la lama di un coltello intorno poi arrovesciarli sui piattini, fare una piccola incisione sopra lo stampino con le forbici per far prendere aria e così si staccheranno velocemente)
Togliere le mandorle appena cominciano a prendere un poco di colore e nella stessa teglia mettere lo zucchero a sciogliersi senza girarlo; nel frattempo tagliare a piccoli pezzettini fichi e mandorle tostate.
Quando lo zucchero sarò sciolto mettere fichi, mandorle e far caramellare un paio di minuti,versarvi delicatamente il rum e l'acqua, e, continuare a girare fino a che si sia ammorbidito.
Con un cucchiaio versarlo intorno alla panna cotta e servire


venerdì 1 gennaio 2016

Millefoglie di salmone affumicato

Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia rotondo;
1 cucchiaio di semi di papavero;
150 gr di ricotta;
150 gr di formaggio fresco spalmabile( io EXQUISA)
50 gr di parmigiano grattugiato;
erba cipollina q.b.
1 uovo per pennellare la sfoglia
Preparazione;
Stendere la pasta sfoglia e, con un bicchiere o uno stampino ricavare 12 sfoglie rotonde (io ho usato uno stampino di 9 cm); metterle su carta forno, pennellarle con l'uovo sbattuto, cospargere di semi di papavero e cuocere in forno già caldo per 16-16 minuti a 170°( o comunque fino a che non avranno preso un po' di colore).
Nel frattempo che stanno cuocendo preparare  la farcia.
Nel tritatutto mettere il salmone a pezzetti e frullare, poi toglierlo mettere in una pirofila e aggiungere il resto degli ingredienti, cioè; la ricotta ben scolata dalla sua acqua, il formaggio spalmabile, il parmigiano grattugiato ed un poca di erba cipollina tagliata al coltello( lasciare qualche stelo per la decorazione), mettere tutto il composto ben amalgamato in una sacca da pasticceria con la bocchetta dentellata.
Una volta cotte le sfoglie fare un piccolo buco sotto e riempirle con la farcia; guarnire sul piatto intorno alla sfoglia con la farcia avanzata, posizionare sopra qualche stelo di erba cipollina e servire